Carmignano Riserva Docg Trefiano 2008, Capezzana

Vini

Carmignano Riserva Docg Trefiano 2008, Capezzana

L’azienda Capezzana rappresenta un importante pezzo di storia della viticoltura toscana e italiana, le cui origini risalgono, come documentato da una pergamena antica, all’anno 804; il territorio è quello delle colline di Carmignano, in provincia di Prato, luogo in cui negli anni venti l’importante famiglia Contini Bonacossi cominciò a delineare il progetto che ha condotto l’azienda sino ai giorni nostri, distinguendosi per la produzione di ottimi vini di qualità. La produzione si aggira intorno al mezzo milione di bottiglie l’anno, con vini bianchi, rosati, rossi e il classico Vin Santo a completare l’offerta; fra questi spicca il grande Ghiaie della Furba, un vino rosso nato nel 1979, blend di Cabernet Sauvignon, Syrah e Merlot, un vino che l’enoturista e l’appassionato non dovrebbe mai mancare di assaggiare.

Molto interessante è l’uvaggio di Sangiovese all’80%, Cabernet Sauvignon al 10% e Canaiolo al 10% Carmignano Docg Trefiano, dalle uve coltivate nei pressi dell’omonima villa costruita nel cinquecento per i conti Rucellai: affinata in tonneaux per sedici mesi e poi per un anno in bottiglia, la vendemmia 2008 si presenta di colore rosso rubino carico con ampi riflessi granato; consistente nel calice, solletica l’olfatto con spiccate note di viola essiccata, prugna, tocchi di grafite, tabacco con sentori balsamici e speziati diffusi.

Dal sorso carnoso e vigoroso, dal frutto pieno, si prolunga in un bel finale intenso, persistente e davvero fine.

Un vino a prevalenza Sangiovese sorprendente per come riesce ad esprimere un corpo estremamente ricco e complesso in totale leggerezza ed eleganza; non deluderà neanche in tavola, dove potrà abbinarsi molto bene con la carne rossa, la selvaggina e con i formaggi stagionati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche