Carne cancerogena: è scontro tra l’Oms e il ministro Lorenzin

News

Carne cancerogena: è scontro tra l’Oms e il ministro Lorenzin

Com’era già preventivato, l’allarme dell‘Oms sulla cancerosità delle carni ha creato le premesse per un aspro dibattito tra istituzioni e scienza. Il rischio di generare una psicosi da consumo di carne tra la popolazione è reale, con conseguente grave danno per il comparto legato alla produzione di carni vaccine.

E’ questo il tema al centro dell’intervento del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha condannato la ridondanza mediatica della presa di posizione dell’Oms contro il consumo di carne: ‘Dall’OMS e’ stato fatto allarmismo ed in modo ingiustificato – ha dichiarato la Lorenzin – abbiamo chiesto di avere lo studio completo e ci e’ stato risposto che non e’ pronto’.

Il ministro della Salute è stato bacchettato dallo Iarc, nella figura del capo del Programma monografie dell’International Agency forResearch on Cancer (IARC) dell’Oms, Kurt Straif.

Straif, in una intervista rilasciata all’Ansa, ha ribadito l’esistenza dei rischi denunciati dall’Oms, e che il report finale sulla cancerosità della carne verrà diffuso a metà giugno.

Le conclusioni della valutazione – ha dichiarato Straif all’ANSA – sono state pubblicate sulla rivista Lancet Oncology, insieme al razionale ed ai riferimenti chiave.

Il Report finale, che sarà disponibile alla metà del 2016, fornirà dati dettagliati dalla revisione degli studi, ma le conclusioni ed il ragionamento alla base saranno gli stessi di quelli già riportati‘.

Straif ha confermato l’esistenza di seri rischi di contrarre il tumore al colon-retto per coloro che abusano del consumo di carni lavorate e insaccati, mentre è necessario un consumo più parsimonioso della carne rossa: ‘L’annuncio dello Iarc – ha riferito Straif – non era allarmista. La comunicazione dello Iarc afferma esplicitamente che, sebbene rischi siano stati identificati, la grandezza di tali rischi è piccola se paragonata ad altri ben noti cancerogeni come il fumo di sigaretta’.

L’Oms non ha smentito i benefici nutrizionali del cosumo di carne, ma confermato che il consumo va limitato nell’arco della settimana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche