Casa Pound contro la Fiat, sigillati simbolicamente alcuni concessionari a Genova e in Liguria COMMENTA  

Casa Pound contro la Fiat, sigillati simbolicamente alcuni concessionari a Genova e in Liguria COMMENTA  

L’azione dimostrativa indetta dai membri di CasaPound ha colpito anche Genova.

Il movimento d’ispirazione neo fascista ha compiuto, in tutto lo stivale, una serie di azioni dimostrative contro la recente politica aziendale della Fiat, vedi l’annunciata chiusura di alcuni stabilimenti presenti sul territorio italiano come Termini Imerese.

In Liguria Casa Pound ha agito a Genova, La Spezia e Sarzana sigillando simbolicamente le concessionarie della casa automobilistica torinese.

Ecco quanto diffuso dal movimento stesso in un comunicato:

“La Fiat vive di aiuti pubblici e, nonostante ciò, ha tradito il nostro Paese e la nostra gente. Vuole incentivi e soldi dallo Stato, ma poi licenzia e chiude le fabbriche nel nostro paese per portare la produzione all’estero. Lasciamola fallire e con i soldi che non ruberà più avvieremo una nuova e sana industria automobilistica”

In Liguria, le azioni dimostrative sono state compiute a Genova in corso Perrone, via Piave e Lungo Bisagno d’Istria, a La Spezia in piazza Dante e in corso Nazionale e a Sarzana in viale XXV Aprile.

Leggi anche

Robofriend
Genova

I robot del Salone Orientamenti

Si è svolta la settimana scorsa il Salone Orientamenti, la più importante iniziativa a livello regionale riguardo le opportunità formative e lavorative sul territorio, organizzato dalla Regione in collaborazione l'Università Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*