Casco per motorino: quale scegliere tra le diverse marche

Motori

Casco per motorino: quale scegliere tra le diverse marche

Qual'è il casco migliore da acquistare per il tuo motorino? Scopriamolo insieme con questi consigli.

Tra gli accessori più ricercati dai motociclisti di tutto il mondo, troveremo sempre i caschi. Sul mercato ce ne sono tantissimi, ma quali sono i migliori modelli e quelli più richiesti? Oggi valuteremo tutti i caschi aperti per motorino presenti in rete e sui quali si può tranquillamente fare affidamento.

I caschi negli anni hanno cresciuto le generazioni di motociclisti innovandosi volta per volta e fornendo sempre maggiore visibilità al conducente. Esistono tanti caschi, tra quelli che ormai possono considerarsi “vintage” ai più moderni e simpatici. Quali sono però i migliori? Quelli su cui fare affidamento che allo stesso tempo concedono una certa bellezza al motociclista…Vediamoli insieme.

Scegliere il giusto casco è fondamentale per evitare spiacevoli conseguenze in caso di incidente, sopratutto per evitare contravvenzioni inutili e scomode. Il casco ci protegge dall’impatto con l’asfalto, quindi è fondamentale scegliere quello adatto a noi, cercando di seguire alcune piccole regole. Uno degli elementi fondamentali è l’omologazione.

I caschi che troviamo in commercio devono esplicitamente essere omologati per la normativa Europea vigente. Come facciamo a capire quali sono omologati? Semplice, all’interno del casco troveremo un’etichetta composta da un cerchio dentro il quale c’è una apposita lettera E.

L’etichetta dovrà essere cucita sul sistemi di ritenzione del casco. È importante scegliere un casco modulare perchè offre maggiore protezione rispetto ad altri, resta comunque inteso che quello integrale è sicuramente il migliore sotto ogni punto di vista. La calotta esterna, inoltre, può essere costruita da diversi materiali quali fibra di kevlar o carbonio.

Migliori caschi per motorino

1) KKmoon

Perfetto per andare in moto, è comodo e si adatta perfettamente. Ha tre pulsanti sulla parte anteriore del casco che possono essere collegati con la visiera per proteggersi dal sole. Ottimo per chi ama andare in moto per molto tempo.

2) KKmoon metà aperto

Con una visiera rimovibile e molto flessibile è sicuramente un buon prodotto.

La sciarpa consente una buona copertura con un freddo rigido. Sono compresi anche gli occhiali che danno un look perfetto e si adattano bene.

3) Nzi Tonup

Una calotta esterna resistente fatta di resina, chiusura micrometrica regolabile e facile da utilizzare con i guanti. Inoltre l’imbottitura ha un effetto protettivo ed è molto comoda. Il prezzo è sicuramente più elevato rispetto ai primi due, ma la qualità costa e in questo caso “il gioco vale la candela”.

4) Custom 500 Special Edition

Sicuramente uno dei più costosi, “l’abito” perfetto per ogni motociclista che si rispetti. Ha un guscio a basso profilo composito, cinque dimensioni Shell con rivestimento in Eps. Solo per professionisti.

5) Frenshion

Molto più piccolo ed economico, il preferito da tutti i neofiti dei motori. La circonferenza della testa può essere regolata in base alle esigenze, casco di alta qualità.

6) Viper Helmets

Il più elegante, ideale per il classico motociclista “dandi”, che oltre alla comodità desidera la bellezza dell’oggetto.

Perfetto anche per la sua leggerezza, quasi inevitabile innamorarsene. Ottimo per le belle giornate di sole, sopratutto nel periodo estivo.

Se si ha una moto potente e molto performante il casco più adatto è sicuramente quello che non affatica il collo, sopratutto con una resistenza impatti molto elevata. I caschi di questo livello sono diversi, uno tra tutti il già citato Viper Helmets. I costi sono ovviamente superiori, un ottimo casco si aggira sempre intorno ai mille, duemila euro.

Guidare uno scooter non significare essere immuni da un possibile incidente, però è sicuramente vantaggioso per ogni tipo di casco, basti pensare che si utilizzano quelli più leggeri, comodi e facili da maneggiare. Un casco in resina, sembra la scelta più vantaggiosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche