Case chiuse in Puglia COMMENTA  

Case chiuse in Puglia COMMENTA  

 

I carabinieri di Trani, venerdì 16 marzo, hanno arrestato 3 donne con l’accusa di sfruttamento e istigazione alla prostituzione.

Le donne, madre, figlia e un’amica, gestivano diverse case di appuntamenti tra Trani, Bisceglie e Molfetta. Nel giro di un anno avevano creato un giro molto redditizzio che vedava lo sfruttamento di donne sudamericane.


A quanto pare la mente era la madre, Lucia Tenore, di anni 46, che sembrerebbe aver avviato alla prostituzione anche la figlia coinvolta, la 21enne Cinzia Tommasi.


Per la figlia e l’amica sono stati notificati gli arresti domiciliari a Brescia, mentre la Tommasi è attualmente rinchiusa presso il carcere di Verziano

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*