Casi di stupri in Italia: confronto con resto d'Europa - Notizie.it

Casi di stupri in Italia: confronto con resto d’Europa

News

Casi di stupri in Italia: confronto con resto d’Europa

stupri in Italia

I vari casi di stupro continuano a crescere. Ecco i casi presenti in Italia, mettendoli a confronto con tutto il resto d'Europa, elencando anche le statistiche del web sempre aggiornate, e le novità attese.

In base alle ultime statistiche aggiornate, sembra proprio che nel nostro territorio italiano c’è l’allarme stupri, con diversi casi colpiti. Nel seguente articolo andiamo ad analizzare le possibili cause che portano a tale problema, mettendoli a confronto con il resto d’Europa e tutte le novità attese.

Infatti gli ultimi episodi di violenza sulle donne avvenuti in tutta Italia, riportano in primo piano il problema con numeri davvero record (con una media stimata di ben 11 stupri al giorno) ed una stima di circa 4 mila ogni anno e oltre un milione di donne colpite nel corso di tutto il corso della vita.

Casi di stupro in Italia

Ma tutto questo succede nella nostra Italia. E per quanto riguarda il resto d’Europa invece? Ad esempio nelle altre cittadine del resto d’Europa come Spagna, Germania, Francia e Regno Unito, secondo l’ultimo rapporto dello United Nations Entity for Gender Equality and the Empowerment of Women, si parla di un 13% delle donne spagnole tra i 18 e i 74 anni che hanno subito almeno una violenza fisica/sessuale da parte dei propri partner, un 26% in Francia, 22% in Germania e il 29% in Gran Bretagna.

Il nostro territorio italiano è solo al 19%.

Per quanto riguarda le violenze sessuali compiute da un non-partner, e quindi da uomini sconosciuti, la percentuale di donne subiscono tale violenze è di circa il 5% in Gran Bretagna, 7% in Germania, 9% in Francia ed infine un 3% in Spagna.

Secondo i dati forniti, si conta che tra gli anni 2015/2016 nel Regno Unito sono stati denunciati circa 23.851 casi di stupro, contro i 10.161 degli anni precedenti 2011-2012. Per quanto riguarda la Francia invece, nel 2016 ci sono stati 15.848 casi di stupro, contro i 13.881 dell’anno precedente, e gran parte delle violenze sessuali sono state vittime di un minore (8.184 i bambini violentati nel 2016 contro i 7.461 dell’anno precedente).

Le statistiche

Le statistiche del web parlano chiaro. Infatti si conta ben 85 mila donne e addirittura 12 mila uomini che subiscono uno stupro ogni anno (circa 11 violenze sessuali in un ora), mentre una donna su 5 ha avuto esperienza di una qualche forma di violenza sessuale dall’età adolescenziale di 16 anni.

Da evidenziare che solo il 15% denuncia alla polizia e in circa il 90% dei casi la vittima dello stupro conosce il proprio aggressore.

Il rapporto ‘An Overview of Sexual Offending in England and Wales’, ovvero un proprio bollettino statistico ufficiale prodotto direttamente dal ministero della Giustizia britannica riferito al periodo marzo 2015-marzo 2016, afferma che alla polizia locale sono stati denunciati 106.098 reati sessuali, con un significativo aumento dei casi registrati rispetto agli anni precedenti.

Passando al ministero francese invece, riporta che il 100% delle utilizzatrici dei mezzi pubblici sono state vittime almeno una volta nella loro vita di molestie sessuali o aggressioni, il 25% delle donne tra un età comprese tra i 18 e i 29 anni hanno paura per le vie della città e il 40% delle donne francesi hanno rinunciato a frequentare vari luoghi pubblici in seguito a varie manifestazioni del problema.

Ora mettendo in confronto i casi, possiamo dedurre che il 27% delle donne italiane e il 22% di quelle spagnole hanno subito violenza fisica o sessuale da parte del partner nella loro vita dall’età di 15 anni.

E’ un problema che continua ad essere presente nelle varie località del resto del mondo, e si spera per un futuro migliore, anche se la strada è ancora lunga.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche