Caso Brancher, no del quirinale al legittimo impedimento COMMENTA  

Caso Brancher, no del quirinale al legittimo impedimento COMMENTA  

Il giuramento del ministro, Aldo BrancherNapolitano entra a gamba tesa sul caso Brancher. “Non c’è nessun nuovo ministero da organizzare in quanto l’onorevole Brancher è stato nominato semplicemente ministro senza portafoglio” recita una nota del Quirinale che non lascia spazio alle interpretazioni: in sostanza il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, afferma che il neoministro per l’Attuazione del federalismo non può ricorrere al legittimo impedimento per evitare di presentarsi in tribunale, in quanto un dicastero senza portafoglio non ha alcun bisogno di essere organizzato.

La precisazione del Colle getta benzina sul fuoco in un caso che sta suscitando molte polemiche. Ieri il neo ministro per l’attuzione del federalismo Brancher aveva comunicato al tribunale di Milano, dove è in corso il processo Antonveneta che lo vede imputato, la sua decisione di avvalersi della legge sul legittimo impedimento, chiedendo la sospensione del procedimento fino al prossimo 7 ottobre, quando, salvo altri impegni, potrà essere in aula.

…continua.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*