Caso Meredith: la Corte ordina nuove perizie

Guide

Caso Meredith: la Corte ordina nuove perizie

La Corte d’assise d’appello di Firenze ha ordinato una perizia genetica su una traccia trovata sul coltello che l’accusa ritiene essere stato utilizzato per l’omicidio di Meredith Kercher. La Corte ha anche ordinato di ascoltare di nuovo la testimonianza di Luciano Spaviello. La Corte ha invece respinto la questione di costituzionalità. Il nuovo processo d’appello a Raffaele Sollecito e Amanda Knox si è aperto oggi a Firenze. La Cassazione ha infatti annullato la sentenza di assoluzione pronunciata dalla Corte di Assise di Appello di Perugia. La Knox ne è certa: «Non tornerò in Italia anche perché la mia presenza è sempre stata elemento di distrazione in aula. Ogni singolo movimento che facevo, ogni espressione del mio volto era analizzata e distraeva dalla presentazione e dall’analisi delle prove. È incredibile quante volte si è parlato di ciò che indossavo, di come mi acconciavo i capelli o se sorridessi o no ai miei genitori rispetto alle prove del caso.

Non tornerò per evitare quel circo». La giovane americana, proprio ieri ha rilasciato un’intervista pubblicata sul Corriere Fiorentino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*