Caso Orlandi e il mistero della tomba di De Pedis COMMENTA  

Caso Orlandi e il mistero della tomba di De Pedis COMMENTA  

Ritorna l’attenzione sul caso Orlandi, la ragazza di Città del Vaticano scomparsa più di 20 anni fa, venti anni di misteri, silenzi e complicità con lo spettro della Banda della Magliana dietro al rapimento della ragazza.


Una delle storie più inquietanti d’Italia, qualche anno fa, nel corso di Chi l’ha visto, una persona rimasta in anonimato disse che per scoprire la verità sul caso Orlandi bisognava aprire la tomba di De Pedis, personaggio di spicco della Banda della Magliana che è seppellito nella Chiesa di Sant’Apollinare in Roma.


In sostanza siamo alle prese con una ragazza scomparsa, un pericoloso criminale che ha trovato pace in una delle più belle Chiese di Roma con buona pace per la giustizia e la verità.


Si aspetta che la Procura che indaga richieda al Vaticano l’accesso alla tomba di De Pedis per poter effettuare accertamenti.

La notizia è ritornata in questi giorni agli onori della cronaca, in una nota ufficiale, la Procura della Repubblica evidenzia che ogni iniziativa di indagine sarà coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia, chissà se non siamo alla svolta di uno dei misteri che tieni in scacco la giustizia da più di un ventennio.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*