Cassano: Sampdoria, ora è addio. Dichiarazioni forti dell'attaccante barese - Notizie.it
Cassano: Sampdoria, ora è addio. Dichiarazioni forti dell’attaccante barese
Calcio

Cassano: Sampdoria, ora è addio. Dichiarazioni forti dell’attaccante barese

Cassano: Sampdoria, ora è addio. Dichiarazioni forti dell'attaccante barese
Cassano: Sampdoria, ora è addio. Dichiarazioni forti dell'attaccante barese

Il rapporto tra Cassano e la Sampdoria è giunto all’addio con alcune dichiarazioni molto forti dell’attaccante barese rivolte alla sua ex squadra.

I rapporti tra Cassano e la sua ex squadra, ovvero la Sampdoria sono molto tesi e ora il giocatore è svincolato fino a giugno, come dimostrano le sue dichiarazioni nei confronti del presidente della Sampdoria.

Il primo addio è avvenuto nel mese di gennaio, con Cassano svincolato, ma con nessuna squadra interessata a a prenderlo nel calciomercato di gennaio. Si era parlato dell’Entella, ma a quanto pare erano solo voci che non hanno portato a nulla di fatto. Inoltre, il club non gli pemette neanche di allenarsi e quindi è completamente fuori da qualsiasi attività che riguardi la sua ex squadra.

Il giocatore ha espresso il suo dispiacere ai microfoni di Sky, dove ha detto:”Sono molto dispiaciuto, anzitutto perché non potrò lavorare con questi ragazzi fantastici della Primavera, dai quali ho imparato molto in questi mesi.

Ma questa è la vita, e nella vita bisogna andare sempre avanti. Cosa farò adesso? Per ora, il papà felice, a casa con la mia famiglia”.

I giovani della Samp gli hanno organizzato una festa a sorpresa per salutarlo. Una festa che lo ha commosso: “Li ringrazio molto per quello che hanno fatto. Vado avanti a testa alta, come sempre. Sarei stato contento di lavorare ancora coi ragazzi, ma i signori della società hanno deciso diversamente e quindi dovranno essere loro a spiegare la decisione”.

In seguito, Cassano si è espresso su Twitter lasciandosi andare a uno sfogo molto duro, come il seguente:

“Dopo una sceneggiata degna di Oscar con regia Ferrero/Romei/Giampaolo oggi pomeriggio in assenza di palle hanno pensato bene di comunicarmi tramite Carlo Osti che da domani non potrò più allenarmi con i ragazzi della primavera della Sampdoria. Motivazione?! ‘Troppo ingombrante!’.

Quindi si chiude qui definitivamente il ‘capitolo Sampdoria’ e ci tenevo a ringraziare solo poche persone tra cui Ciccio Pedone e tutto il suo staff per avermi dato la possibilità di allenarmi con loro.

E poi ringrazio tutti i ragazzi della primavera che oggi mi hanno fatto emozionare dimostrandomi affetto e stima”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche