Cassano si scusa dopo le frasi sui gay: «Non volevo offendere nessuno»

Calcio

Cassano si scusa dopo le frasi sui gay: «Non volevo offendere nessuno»

Dopo l’uscita sui gay, Antonio Cassano si scusa con un messaggio diramato dalla Figc: “Mi dispiace sinceramente che le mie dichiarazioni abbiano acceso polemiche e proteste tra le associazioni gay: l’omofobia è un sentimento che non mi appartiene. Non volevo offendere nessuno e non voglio assolutamente mettere in discussione la libertà personale delle persone. Ho solo detto che è un problema che non mi riguarda e non mi permetto di esprimete giudizi sulle scelte di altri, che vanno tutte rispettate”.

Tutto è nato dalla domanda di un giornalista, a seguito delle dichiarazioni di Cecchi Paone, secondo il quale in Nazionale ci sarebbero due omosessuali e un bisex.

«Ci sono froci in Nazionale? Problemi loro, se la sbrigassero loro. Io mi auguro che non ci siano» aveva risposto il giocatore barese

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche