Castel San Giorgio, Salerno: mamma si prostituiva con figlioletta

News

Castel San Giorgio, Salerno: mamma si prostituiva con figlioletta

A Castel San Giorgio, uno storico paese legato addirittura alle imprese di Annibale in Campania, situato in provincia di Salerno, una donna si prostituiva e costringeva a prostituirsi insieme a lei anche la figlioletta di tredici anni – secondo una fonte addirittura dieci –. Scoperta, è stata arrestata dai Carabinieri del vicino comune di Mercato San Severino insieme ad un uomo sessantaduenne che abusava della ragazzina – e non era l’unico –. Le accuse per la madre sono di favoreggiamento ed organizzazione della prostituzione minorile appunto nei confronti della figlia tredicenne nonché di concorso, con l’uomo, per non avergli impedito – anzi tutt’altro – che lui abusasse della stessa minorenne. L’orco, invece, è accusato di favoreggiamento della prostituzione della madre e della figlia. I due sono finiti in manette in seguito all’ascolto da parte degli inquirenti di intercettazioni ambientali, di dichiarazioni rese da persone informate sui fatti e di riscontri della Polizia Giudiziaria. L’accaduto ha generato choc negli ignari abitanti del paese campano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche