Castellammare di Stabia: cimitero abbandonato, resti mortali ben in vista COMMENTA  

Castellammare di Stabia: cimitero abbandonato, resti mortali ben in vista COMMENTA  

cimitero di castellammare di Stabia
Cimitero di Castellammare

ATTENZIONE: questo articolo contiene immagini di resti umani. È consigliata la visione a un pubblico adulto e non impressionabile. Foto di Genny Manzo.

Il cimitero di Castellammare di Stabia è in condizioni disastrose. Non è un’esagerazione della stampa: l’effetto che fa camminare tra tombe e loculi è peggio che in un paese devastato dalla guerra. Qui siamo ben oltre il degrado e i rifiuti, anche se non manca nessuno dei due nel luogo.


Passino i problemi all’impianto elettrico, per cui non era più possibile neppure accendere lumini a lampada per i propri cari. Passi magari anche l’erba alta, per quanto sia orribile dover mettersi a camminare a fatica per raggiungere le tombe dei propri cari; passi anche il fatto che quest’erba abbia causato un incendio, dopo essere stata seccata dal sole e non venendo raccolta dagli (invisibili) addetti alla cura del cimitero.


cimitero castellammare di Stabia

 

Ma quest’ultima notizia passa dal far indignare al far rabbrividire. A quanto pare, nel cimitero vecchio, i resti degli abitanti di Castellammare dei tempi che furono sono semplicemente abbandonati. Lasciati li, buttati in pile di loculi rotti e sfasciati da cui strabordano ossa.

Non abbiamo parole.


Sappiamo che il nostro lavoro è trovare luoghi abbandonati, e che il degrado fa parte del fascino che ci spinge a farlo. Ma c’è un limite che la dignità non può superare, e a quanto pare per chi si occupa del cimitero di Castellammare di Stabia questo limite non esiste.

L'articolo prosegue subito dopo


A volte, bastano le immagini. Noi ci rifiutiamo di commentare.

 

1 / 5
1 / 5
  • Loculo in decomposizione
  • tombe addandonate
  • Lo scempio e il degrado
  • cimitero di castellammare di Stabia
  • Il cimitero trascurato e abbandonato

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*