Castro, ingegnere suicida affida a Berlusconi la sua famiglia - Notizie.it

Castro, ingegnere suicida affida a Berlusconi la sua famiglia

Cronaca

Castro, ingegnere suicida affida a Berlusconi la sua famiglia

Quarantaquattro anni, ingegnere, decide di farla finita e si impicca a casa sua. L’uomo, originario di Castro, un paese del Salento, lascia la moglie incinta ed una bimba di cinque anni. La crisi lo ha spinto ad uccidersi, sua sorella ha trovato il cadavere e a nulla sono valsi i soccorsi.

Accanto al corpo senza vita un biglietto spiega il motivo del gesto: l’ingegnere chiede scusa ai familiari per non essere stato un bravo professionista e per non aver saputo progettare bene la casa in cui sarebbe andato a vivere con la famiglia di lì a poco. Nel biglietto d’addio l’uomo si rivolge poi a Berlusconi, chiedendogli di prendersi cura d’ora in poi della sua famiglia, visto che si fida di lui e non delle istituzioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche