Catania, arrestato pregiudicato: “il cassiere” del clan Ercolano-SantapaolaCOMMENTA

CATANIA – Orazio Benedetto Cocimano, di 47 anni, considerato dagli investigatori il reggente militare del clan Ercolano-Santapaola, è stato arrestato da agenti della squadra mobile di Catania con l’accusa di estorsione nei confronti di un imprenditore edile. Cocimano è noto agli investigatori per la lunga militanza nelle fila del clan Santapaola. Nell’agosto del 1996 fu arrestato per un tentativo di estorsione e nel giugno dell’anno successivo fu fermato per estorsione continuata. Per entrambe le accuse è stato condannato, con sentenze divenute irrevocabili. Il 3 maggio 2000 fu arrestato dalla squadra mobile di Catania nell’ambito dell’operazione “Orione 3” per associazione mafiosa e associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

L’ 11 novembre 2005, con una sentenza della Corte di Assise di Appello di Catania divenuta irrevocabile il 9 luglio 2007, Cocimano era stato condannato a cinque anni e sei mesi di reclusione per associazione mafiosa.

Leggi anche: La Notte dei Musei: i luoghi aperti al pubblico

loading...

Commenta per primo "Catania, arrestato pregiudicato: “il cassiere” del clan Ercolano-Santapaola"

Commenta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato

*