Catania, è scomparsa la giovane Zaira D'Agata, e il web si mobilita

Catania, è scomparsa la giovane Zaira D’Agata, e il web si mobilita

Catania

Catania, è scomparsa la giovane Zaira D’Agata, e il web si mobilita

Gli utenti web catanesi sono mobilitati alla ricerca della giovane Zaira D’Agata di 37 anni, della quale non si hanno notizie da domenica mattina, quando la donna, a bordo della sua nuova auto, era uscita per andare a bere un caffè in centro, ma non ha fatto ritorno a casa.

Ora si teme che la donna possa essere stata fatta oggetto di rapimento. Dal web è partito subito l’allarme, e adesso è caccia sfrenata per capire dove sia finita e se sia ancora viva: “Qualcosa dev’essere successa perché non si posteggia in modo corretto una macchina appena comprata con la cappotta abbassata lasciando incustodita la spesa – è il contenuto di un post diventato virale su Facebook – abiti, denaro e occhiali alle 10:30 di una domenica mattina per prendere un caffè al bar, e sparire nel nulla in preda a stato confusionale. All’interno dell’auto sono stati ritrovati effetti personali, la spesa e anche i soldi della donna.

Ci hanno segnalato di averla vista domenica pomeriggio tra le 15:00 e le 16:00 presso Piazzale Sanzio: era nervosa. La famiglia di Zaira D’Agata la sta cercando. Se doveste avere notizie contattate le forze dell’ordine. Solamente in questo modo, facendo rete, è stato possibile risalire ai familiari della proprietaria dell’auto rinvenuta in via V. Giuffrida dopo le segnalazioni degli esercenti della zona”.

Sulla scomparsa della donna adesso indagano i carabinieri della locale stazione etnea, chiunque l’avesse vista o semplicemente pensasse di avere riconosciuto un volto simile, lo segnali immediatamente alle forze dell’ordine. E’ fondamentale che la rete si mobiliti per far si che, attraverso il passaparola, si possa giungere ad una rapida soluzione del caso. Più passa il tempo e meno probabile è la possibilità che la donna possa essere ritrovata. Chiunque fosse in possesso di informazioni importanti che possano aiutare gli inquirenti nel corso dello svolgimento delle indagini, contatti immediatamente i carabinieri.