Catania, padre disoccupato minaccia suicido per affidamento figlio

Catania

Catania, padre disoccupato minaccia suicido per affidamento figlio

CATANIA – Un uomo di 35, residente a Belpasso, si è asserragliato all’interno di un B&B della centralissima via Sangiuliano 118 a Catania, e si è seduto sulla ringhiera del balcone al quarto piano dello stabile per “dimostrare a mia moglie di essere un uomo vero”.
Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, che hanno attivato un materasso gonfiabile anti-cadute, e i carabinieri del nucleo radiomobile che stanno cercando la donna per portarla sul posto per invitarla a convincere il marito a recedere dall’iniziativa.
Agli investigatori, l’uomo ha spiegato di essere disoccupato e separato da un anno dalla moglie, che ha in affido il loro figlio. Non avendo da mesi più un posto di lavoro, il 35enne è in ritardo con i pagamenti dell’assegno di mantenimento e per questo, a suo dire, la moglie non gli fa vedere il bambino secondo i tempi previsti dal Tribunale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*