Catania, si spacciava per medico al fine di ottenere prestiti bancari COMMENTA  

Catania, si spacciava per medico al fine di ottenere prestiti bancari COMMENTA  

Un 44enne residente a Fiumefreddo di Sicilia è stato arrestato dai Carabinieri di Catania con l’accusa di truffa aggravata e continuata. La vittima del truffatore sarebbe stata una agenzia di intermediazione del Credito, facente parte del Gruppo Santamaria S.p.A.


Proprio l’agenzia di credito avrebbe segnalato ai carabinieri, mediante denuncia, l’ambiguo personaggio, che in più di una occasione si è presentato presso l’agenzia per richiedere prima un finanziamento da 38 mila euro e successivamente un altro da 52 mila euro, presentando a garanzia del credito riscosso, una falsa attestazione contenente retribuzioni mensili percepite dall’Asp di Messina.


I carabinieri, per provare la malafede dell’uomo, lo avrebbero atteso nell’agenzia al momento della presentazione delle documentazioni reddituali, affiancando il funzionario nell’esercizio delle proprie funzioni. A quel punto si sarebbero rivelati al truffatore, procedendo al sequestro delle documentazioni reddituali per effettuare accertamenti, che avrebbero successivamente smascherato il “presunto” medico.


L’uomo, in realtà, sarebbe un operaio con impiego saltuario presso il porto turistico di Riposto. I carabinieri avrebbero eseguito perquisizioni presso il domicilio dell’uomo, rinvenendo un ingente quantitativo di contante, un hard disk e varie carte di credito. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*