Catturato l’ergastolano Domenico Cutrì

News

Catturato l’ergastolano Domenico Cutrì

20140206_evaso

Evaso dal Tribunale di Gallarate (Va), dopo una sparatoria in cui ha perso la vita il fratello Antonino, l’ergastolano Domenico Cutrì è stato catturato ad una ventina di chilometri dal luogo dell’evasione, nell’alto Milanese. Cutrì era stato condannato in Appello all’ergastolo per essere stato il mandante dell’omicidio di un polacco che aveva infastidito la sua fidanzata. L’evasione si è verificata lunedì scorso, intorno alle 15 del pomeriggio, davanti al Tribunale di Gallarate, dove l’imputato doveva sostenere un processo per truffa. E’ entrato in azione un gruppo armato di cui facevano parte anche i due fratelli Cutrì.

Uno di questi, Antonino, di trenta anni, è stato ucciso durante un conflitto a fuoco con gli agenti di polizia penitenziaria, mentre altri quattro componenti del commando sono stati catturati. E’ stata rinchiusa in carcere anche la compagna di Cutrì, Carlotta Di Lauro, con l’accusa di aver fornito un supporto logistico per favorire l’evasione. Il padre di Domenico, intanto, preferisce non rilasciare alcuna dichiarazione.

“Non è il momento, non voglio dire nulla”, ha detto ai giornalisti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...