Cause e fattori di rischio di paralisi cerebrale

Infanzia

Cause e fattori di rischio di paralisi cerebrale

La maggior parte delle persone con paralisi cerebrale (CP), un disturbo neurologico, sono nati con la disabilità. Complicazioni di nascita e danni al feto sono cause comuni. Alla nascita, alcuni fattori di rischio possono aumentare il rischio di paralisi cerebrale in via di sviluppo, secondo il National Institute of Neurological Disorders and Stroke.

Lo sviluppo anormale
La paralisi cerebrale è causata da uno sviluppo anormale del cervello, con conseguente un certo grado di danno cerebrale. La gravità del danno cerebrale varia da caso a caso.

Complicazioni alla nascita
Se un bambino non riceve abbastanza ossigeno durante il parto, può causare paralisi cerebrale. I casi di CP causata da una mancanza di ossigeno sono spesso diagnosticati entro i primi anni di vita del bambino, anche se i medici ora ritengono che questi casi sono rari, secondo la Mayo Clinic.

Danni al feto
Il feto è particolarmente vulnerabile nelle prime 20 settimane di sviluppo. Il danno fetale può essere causato da infezioni, come la rosolia o la meningite, febbre o un ictus fetale.

Lo sviluppo di paralisi cerebrale
In alcuni casi un bambino ha la paralisi cerebrale dopo la nascita. Questo di solito è causato da abuso sul bambino o un incidente automobilistico.

Fattori di rischio
Le madri che sono mentalmente disabili o che hanno le convulsioni hanno più probabilità di dare alla luce un bambino con paralisi cerebrale. I bambini nati sottopeso e prematuri sono a maggior rischio di sviluppare paralisi cerebrale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...