Cavani: “Juventus ti batto. Il mio futuro è Napoli” COMMENTA  

Cavani: “Juventus ti batto. Il mio futuro è Napoli” COMMENTA  

Voglio essere il Matador di Napoli“. Edinson Cavani giura amore eterno al Napoli alla vigilia del big match con la Juventus, sfida che per i tifosi azzurri rappresenta il vero derby. L’attaccante del Napoli ai microfoni di Radio Marte ha parlato a cuore aperto ai tifosi in quella che è una vera e propria dichiarazione d’amore.


Sono sereno, tranquillo e sto benissimo a Napoli. Sento l’affetto della gente e tutto questo calore mi rende felice. Qui è nato anche mio figlio, ed anche se il nostro sangue è uruguaiano, per me Bautista sarà sempre napoletano.

Domenica è venuto in campo e allo stadio per la prima volta. Ci tenevo che respirasse l’aria del san Paolo perchè per me ogni partita davanti al nostro pubblico è un’emozione unica, da brividi”.

Mancano tre giorni alla grande sfida di Torino: …”Sappiamo che è una partita sentita dalla gente napoletana ed è importante anche per il nostro campionato.

Siamo concentrati e stiamo lavorando per dare il meglio. Daremo certamente il massimo anche perchè il nostro obiettivo è quello di agganciare il terzo posto. Quest’anno abbiamo giocato una Champions stupenda ed è stata una esperienza fantastica.

L'articolo prosegue subito dopo

Adesso cercheremo di riconquistarla per poter rivivere la stessa avventura anche nella prossima stagione”.

Quanto è cambiato Cavani a Napoli? “Qui ho trovato un ambiente meraviglioso. Mi ha aiutato tantissimo la fiducia della Società, la stima dell’allenatore e l’amore della gente. Tutte questa componenti mi hanno fatto sentire importante e mi hanno dato ancora maggiore convinzione nelle mie capacità. In questi anni sono cresciuto molto e lo devo anche a Mazzarri, un allenatore che non conoscevo e che ha cambiato il mio modo di giocare. Questo gruppo è cresciuto tanto sotto la sua guida. Ci ha dato tanto e spero che possiamo fare ancora meglio in futuro”.

Il 20 maggio c’è la finale di Coppa Italia: …”E’ un grande evento. Ci teniamo tantissimo, manca più di un mese ma sappiamo che sarà una partita importantissima. Ho sempre detto che la cosa più bella che mi possa capitare è vincere qualcosa con il Napoli. Restare nella storia di questa città è una sensazione unica”.

Dopo tanto tempo, il capocannoniere del campionato potrebbe essere un attaccante del Napoli. Ci pensi? “Certo, è un pensiero che ho. Sarei bugiardo se non lo dicessi. Ci terrei tanto a vincere la classifica dei cannonieri anche perché significherebbe aver dato un grande contributo alla squadra. E poi perché mi piacerebbe restare nella memoria di questa città. Voglio essere il Matador di Napoli…” .

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*