CdM, sì a decreto carceri

Politica

CdM, sì a decreto carceri

letta

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto carceri messo a punto dal ministro della Giustizia Cancellieri che punta a trasferire in comunità i tossicodipendenti ed espellere gli stranieri giunti a fine pena. Tremila circa le persone interessate. Introdotta anche la figura del garante per i detenuti e l’obbligatorietà del braccialetto elettronico per chi è agli arresti domiciliari. “La nostra è una prima importante risposta all’appello del Capo dello Stato”, ha commentato il premier Letta. Sul tavolo del Consiglio dei Ministri anche il disegno di legge di riforma del processo civile e la riduzione degli arretrati, mentre slitta al 2014 l’esame della revisione di quello penale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche