C'è vita oltre la Terra: la rivelazione dell'esperto Nasa - Notizie.it

C’è vita oltre la Terra: la rivelazione dell’esperto Nasa

Attualità

C’è vita oltre la Terra: la rivelazione dell’esperto Nasa

Nuove rivelazioni destinate ad aggiungere nuovi tasselli nei progetti di ricerca di vita su altri pianeti. Arrivano da Gilbert Levin oggi 93enne ma con un lungo passato alla Nasa, il quale ha raccontato alcuni retroscena sugli espertimenti effettuati 40 anni fa su Marte. Test dei quali Levin era responsabile, dai quali sarebbe emersa l’esistenza di vita, organismi viventi dei quali però ad oggi nessuno avrebbe mai parlato. Levin ha spiegato che “l’esperimento Lr era basato su un procedimento simile a quello usato per il controllo dell’acqua potabile e al quale, credo si ricorre anche in Italia. Un piccolo campione d’acqua viene iniettato in una provetta di liquido nutriente: se ci sono dei microrganismi – ha aggiunto – questi metabolizzano i nutrienti stessi e sprigionano bolle di gas che rappresentano la prova della contaminazione microbica”.

L’esperto ha anche sottolineato: “Al terreno marziano ho aggiunto solo più nutrienti, nella speranza che almeno uno di questi venisse metabolizzato, e li ho contrassegnati con il carbonio radioattivo, così da rendere i gas liberati più facili da individuare”. A una piccola porzione di terreno è stata, a quel punto, iniettata una dose del nutriente radioattivo, con conseguente emissione di gas in modo rapido nei primi 3 giorni e poi con maggiore lentezza.

Una prova, questa dell’esistenza di vita su Marte; ma gli scienziati hanno aggiunto un altro elemento di controllo per averne la certezza: si tratta di un trattamento che riesce a uccidere qualsiasi microorganismo presente senza però intaccare i possibili agenti chimici alla base del responso positivo.

Uun controllo che, ha spiegato Levin, risultò negativo “soddisfacendo così i criteri per l’individuazione delle vita”. L’esperto si è dunque detto certo che vi sia vita su Marte: “Deve essersi adattata per colonizzare il pianeta, proprio come è avvenuto sulla Terra. Mi sorprendono quegli scienziati che non credono che Darwin funzioni anche su Marte”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche