Celebrità in riabilitazione: una nuova moda? COMMENTA  

Celebrità in riabilitazione: una nuova moda? COMMENTA  

Guardando attorno si può facilmente supporre che le celebrità che entrano nelle strutture per la riabilitazione siano la nuova moda, ma mi chiedo quanto questo sia in realtà vero. Viviamo in un’epoca dove abbiamo un sacco di attrezzature e tecnologie da utilizzare per scopi di comunicazione. Possiamo inviare e ricevere le ultime notizie in un lampo. Così quando una celebrità entra in riabilitazione noi sappiamo tutto molto rapidamente. Le celebrità non hanno più nessuna possibilità di scivolare silenziosamente dentro e fuori queste strutture, senza essere notate.

Le celebrità della generazione precedente non erano perfetti. Alcuni di loro avevano problemi di alcol e droga proprio come le celebrità di oggi. La differenza è che le generazioni del passato venivano protette dai media, di solito dalle case cinematografiche per cui stavano lavorando, poiché queste non volevano una cattiva pubblicità. Le case cinematografiche hanno fatto di tutto per nascondere le indiscrezioni delle celebrità, e così la loro reputazione è rimasta incontaminata.

Il nostro mondo di oggi è diverso. Non solo l’informazione personale sulle celebrità è trasmessa velocemente, ma spesso è esagerata o falsa. Nel passato era vero il contrario. Abbiamo idolatrato celebrità e pensato che essi non potessero sbagliare. Oggi, le celebrità non sono tenute così lontano da noi, e siamo in grado di vederli come persone reali con problemi reali.

C’è stato un altro cambiamento nella società che può aver contribuito a far sì che le celebrità andassero in riabilitazione. Anni fa, le stelle non erano costruite come nascevano. Le celebrità di questi giorni sono spesso fabbricate. Giocano sulla loro bellezza e sul loro fascino, piuttosto che sulle loro abilità e talenti.

L'articolo prosegue subito dopo

Vivere come una celebrità con futili apprensioni può portare all’insicurezza e a problemi personali per le giovani starlette che  sono definite, non dalla loro storia lavorativa, ma dalla loro acconciatura e dalla capacità di entrare nella notizia. Molti di loro si danno all’alcol o alla droga come mezzo di fuga.

Possono permettersi di fare questo perché la società reinveste così tanti soldi con l’intrattenimento leggero senza senso che è derivato da tutto ciò che è materiale, come ad esempio l’apparenza e la popolarità. Le celebrità non solo hanno un’angoscia emozionale su chi sono veramente come individui, ma hanno una quantità infinita di denaro in cui sguazzare. Possono permettersi di prendere il largo dalle loro insicurezze con delle sostanze che alterano lo stato mentale.

Essere in riabilitazione può catturare l’attenzione dei media per un breve periodo, ma raramente porta alle celebrità molta attenzione positiva, a meno che non ci sia preoccupazione per la loro sopravvivenza. Quando sembra che qualcuno sia in fin di vita, ne consegue una frenesia dei media. Tuttavia, nemmeno una celebrità che vuole essere alla ribalta rischia di andare così lontano per il bene della moda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*