Cellulari provocano tumori, parte causa contro Governo

Attualità

Cellulari provocano tumori, parte causa contro Governo

tumore-cellulari1

Gli operatori telefonici sono tenuti a comunicare che i cellulari possono provocare il cancro e sono quindi dannosi per la salute. Per questo motivo ne va impedita la pubblicità e l’utilizzo da parte di minori. Insomma, la stessa cosa che avviene per le sigarette. Il rischio coinvolge un numero di persone ben più elevato dei fumatori, visto che ad utilizzare il telefonino sono all’incirca 40 milioni di italiani. La causa, depositata presso il Tar del Lazio, è stata inoltrata lo scorso 20 Marzo dagli avvocati Ambrosio, Bertone e Gribaudo. E’ la prima causa del genere in Italia.

I legali hanno presentato il ricorso a nome della Apple (Associazione per la prevenzione e la lotta all’elettrosmog, e di Innocente Marcolini, ex manager che ha vinto in Cassazione una causa contro l’Inail: la sentenza per la prima volta in Italia ha stabilito un nesso tra l’uso eccessivo del cellulare (Marcolini era al telefono anche otto/nove ore al giorno per lavoro) e il tumore alla testa.

I destinatari di questo ricorso sono i Ministri dell’Ambiente, dello Sviluppo economico e della Ricerca, della Salute.

Nonostante le continue raccomandazioni (l’Oms si è pronunciato in tal senso nel 2011) le persone continuano ad utilizzare il telefonino più del dovuto, incuranti del serio rischio cui vanno incontro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche