Censura in Cina, bloccato l’accesso a Gmail

Esteri

Censura in Cina, bloccato l’accesso a Gmail

8

In Cina la censura esiste anche sul web e in passato non sono mancati episodi a dimostrazione della massiccia attività di censura online. Le autorità cinesi da quattro anni sono in contrasto con il motore di ricerca Google a causa delle libertà in rete e ne hanno bloccato la maggior parte dei servizi. E ora dai media è giunta la notizia che da qualche giorno l’accesso a Gmail, il servizio di posta elettronica di Google, è stato bloccato e una conferma arriva da un controllo dello stesso Google sui suoi prodotti e servizi.Secondo l’osservatore di internet Dyn Research il blocco è stato applicato dallo snodo di Hong Kong, cosa che appare veritiera in quanto Google nel 2010, per difendersi dagli hacker, aveva tentato di smistare il suo traffico proprio dalla regione speciale cinese di Hong Kong cercando di aggirare la censura, ma inutilmente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche