Cerasuolo di Vittoria Classico Docg 2011, Valle dell’Acate COMMENTA  

Cerasuolo di Vittoria Classico Docg 2011, Valle dell’Acate COMMENTA  

In provincia di Ragusa, e precisamente ad Acate, si trova l’azienda vitivinicola Valle dell’Acate, fondata agli inizi degli anni ottanta con il progetto di puntare da subito sui vitigni locali per ottenerne vini di grande qualità.

Leggi anche: Cerasuolo di Vittoria Classico Docg Barocco 2011, Avide

Da un centinaio di ettari vitati Valle dell’Acate produce circa quattrocentocinquanta mila bottiglie all’anno, fra le quali l’etichetta Bidis, un ottimo mix di Chardonnay ed Insolia, di cui parte dei proventi sostengono il progetto Onlus “Francisvalle, la città dei mille mestieri”, che va a sostenere il popolo di Haiti.

Due ottimi vini della tradizione sono lo Zagra, un vino bianco di qualità da uve Grillo al 100%, ed il Vittoria Frappato Il Frappato, un rosso in purezza dall’omonimo vitigno, agile e snello ma di grande tipicità.

Oggi però degustiamo il Cerasuolo di Vittoria Classico Docg, un altro vino di grande tradizione frutto di un 60% di Nero d’Avola e di un 40% di Frappato, affinato in acciaio e tonneaux per un anno e affinato poi in bottiglia per almeno nove mesi; dalla vendemmia 2011 giunge nel calice di colore rosso rubino acceso e splendente, piuttosto consistente.

Al naso abbondano ampi profumi di ciliegie mature, prugna, viola, terra umida, alloro, con tocchi vanigliati e balsamici; molto elegante senza peccare di struttura, solletica il palato con morbidezza e tannini sottili, venati da freschezza e calibrata sapidità.

L'articolo prosegue subito dopo

Il gusto è pieno e fruttato, con un bel finale lungo e persistente; ottimo, da abbinare per esempio ad un brasato di manzo.

cvtt

 

Leggi anche

Style

Transgender famosi e poco conosciuti

Il termine "transgender" è molto di moda oggi: quale significato, persone classificabili, lista dei più famosi e conosciuti al mondo, nomi non popolari Il termine transgender è diventato di grande moda, spesso se ne sente parlare ma, in effetti, nessuno ha ben chiare le idee dato che anche nella lingua italiana sono differenti i significati del termine a seconda del contesto in cui si utilizza la parola. Per quanto concerne la sua origine etimologica, è da ricondursi al movimento LGBT, nato negli USA intorno ai primi anni ‘80, per indicare un movimento di stampo politico che avversa la logica eterosessista Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*