Come cercare foto in Google Immagini
Come cercare foto in Google Immagini
Web

Come cercare foto in Google Immagini

Google Immagini

Google Immagini è diventato il più potente motore di ricerca di foto per l'utente medio di Internet. Ma bisogna stare attenti al copyright!

Google Immagini è il principale strumento con cui l’utente medio di Internet cerca foto da utilizzare per gli scopi più svariati. Tuttavia bisogna prestare la dovuta cautela al rispetto del copyright, soprattutto se si cercano foto da riutilizzare per il proprio blog o sito. Ma niente paura: leggendo questa semplice guida potrai finalmente chiarirti le idee e capire come sfruttare al meglio questo strumento, ormai indispensabile per chiunque utilizzi un computer per lavoro o anche solo per divertimento. Anche chi non ha familiarità con il mondo del web può ottenere dei buoni risultati utilizzando le splendide foto messe a disposizione degli utenti da Google Immagini!

Perché usare Google Immagini

Partiamo da una semplice domanda: perché utilizzare Google Immagini? In realtà ci sono moltissime situazioni in cui si può avere bisogno di scaricare e utilizzare foto prese dal web. Anche se non lavori nel mondo di internet e non hai un blog o un sito, potresti avere bisogno di una foto in particolare per una ricerca scolastica di tuo figlio, per la tua tesi di laurea o per realizzare un biglietto di auguri personalizzato e fai da te.

L’elenco delle occasioni in cui usare un database di immagini potrebbe continuare davvero all’infinito, ma se ti sei imbattuto in questo articolo probabilmente ti sei già trovato di fronte all’esigenza di utilizzare uno strumento di questo tipo.

Conoscere Google Immagini, tuttavia, è ancora più importante se scrivi per il web. Infatti avere un buon database di immagini dal quale poter attingere è sempre più importante per una corretta linea editoriale di qualsiasi pezzo che circoli su internet. A meno che tu non appartenga ai grandi marchi che possono permettersi foto brandizzate o che tu non sia un fotografo professionista, molto probabilmente avrai bisogno di trovare foto già pronte da inserire nei tuoi articoli o sul tuo sito. Proprio qui entrano in gioco i database di immagini, tra i quali appunto spicca il nome di Google Immagini.

Cercare una foto

Sul web ci sono diversi siti che offrono la possibilità di avere a disposizione un grande archivio di foto a prezzi ridotti o addirittura completamente gratis, come Fotolia o Pixabay.

E poi c’è il più grande deposito in assoluto di immagini della rete, ovvero Google Immagini, dove puoi trovare davvero di tutto e nei tipi di formato più disparati. La varietà di offerta rende senza dubbio Google Immagini un’ottima scelta per chi vuole trovare rapidamente la foto perfetta per le proprie esigenze e cerca un sito che offra un’ampia gamma di possibilità.

Cercare una foto su Google Immagini è molto semplice. Basta scegliere la categoria di quella foto individuando la parola chiave che a tuo parere la descrive meglio in modo sintetico (per esempio, se voglio un’immagine che rappresenti il logo del Milan scriverò appunto “Milan”) e inserirla nel motore di ricerca Google. A questo punto dovrai cliccare sulla dicitura “immagini” che compare sotto la barra di ricerca dove hai inserito la tua parola chiave da cercare.

Il problema del copyright

Inutile dire che il numero di foto a disposizione su Google Immagini sarà vastissimo, soprattutto se, come nel nostro esempio sul Milan, la parola chiave che hai inserito è abbastanza generica.

Inoltre non dimenticare che non tutte le immagini che troverai a primo impatto saranno riutilizzabili nei tuoi articoli! Molte, infatti, sono coperte da copyright e quindi non possono essere utilizzate liberamente. Ma che cos’è esattamente il copyright e perché è necessario prestargli così tanta attenzione quando si creano dei contenuti per il web?

La paternità di molte immagini è protetta da copyright, quindi si tratta di immagini soggette a diritti d’autore. In questo caso non è lecito utilizzarle liberamente, poiché sarebbe un po’ come usare qualcosa che appartiene a un’altra persona senza avere il suo permesso. Ecco perché devi sempre verificare che le immagini che vuoi utilizzare siano libere da copyright prima di inserirle in qualsiasi tipo di contenuto liberamente accessibile sul web, in modo da non violarne la paternità.

Filtrare la ricerca

Quindi la cosa migliore da fare è senza dubbio “filtrare” la tua ricerca per restringerla alle immagini che puoi tranquillamente utilizzare senza il rischio di violare il copyright.

Esistono database completamente gratuiti, ma Google rimane sempre la scelta migliore per l’enorme varietà di contenuti e di formati che propone ai suoi utenti. Utilizzando Google Immagini filtrare i risultati della ricerca per escludere le immagini con copyright è davvero molto semplice: ecco come farlo in pochi e semplici step!

Ridurre il campo di ricerca

Prima di tutto potrebbe essere una buona idea ridurre i risultati al tipo di foto che realmente ti interessa. Se per esempio cerchi una foto della formazione del Milan, l’immagine di un goal non ti servirà e dovrai scartarla. Sotto la barra di ricerca, dopo le scritte “maps” e “altro”, troverai la dicitura “impostazioni”. Cliccaci per aprire un menù a tendina, poi clicca su “ricerca avanzata”; si aprirà una nuova schermata con diversi campi vuoti. La scelta di quei campi filtrerà sempre di più la tua immagine, aiutandoti a selezionare solo ciò che davvero ti interessa.

In base alle tue esigenze potresti avere bisogno anche di altri tipi di filtri.

Sempre in questa pagina troverai una serie di campi sotto la dicitura “poi limita i risultati per”. Qui potrai selezionare i risultati della ricerca di Google Immagini in base a tutti i parametri che ti servono: potrai restringere la ricerca in base alle dimensioni, al tipo di file, alla predominanza di un colore in una foto rispetto a un altro e così via. Insomma, un grande aiuto per velocizzare tutto il procedimento e trovare subito quello che stai cercando!

Foto libere da copyright

Particolarmente importante, come abbiamo visto, è selezionare le foto in modo da evitare problemi di copyright. Per avere solo immagini da poter sfruttare sempre e in qualunque situazione, dopo essere entrato nella sezione di ricerca avanzata devi cliccare su “diritti di utilizzo”, l’ultimo campo che troverai in basso. Nel menù a tendina devi scegliere la dicitura che ti consente di utilizzare i contenuti “anche a scopo commerciale”.

Il gioco è fatto: puoi finalmente scegliere le immagini che ti servono, senza nessuna preoccupazione!

A questo punto non ti resta quindi che iniziare le tue ricerche. Google Immagini è davvero un database ben fornito, quindi non dovresti avere problemi a trovare ciò che ti serve. L’importante è pensare bene alle parole da inserire nella barra di ricerca: spesso si parte da parole chiavi troppo generiche o non corrette, che rischiano di non portarci ai risultati sperati. Quindi armati di buona volontà e non buttarti sulla prima parola che ti viene in mente. Servirà un po’ di fatica in più, ma ne varrà senza dubbio la pena!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche