Cernobyl: crollo in centrale nucleare, 80 operai evacuati COMMENTA  

Cernobyl: crollo in centrale nucleare, 80 operai evacuati COMMENTA  

Crollo nella centrale nucleare di Cernobyl: a causa della neve si è verificato un cedimento del muro e del tetto di una sala macchine nell’area del quarto reattore.

80 operai delle imprese francesci Vinci e Bouygues, impegnati nella costruzione di un nuovo scudo protettivo, sono stati fatti evacuare per il rischio di contrarre radiazioni.

Non vi sarebbero però conseguenza sulla radioattività della zona, invariata rispetto agli ultimi rilevamenti prima del crollo, stando a quanto dichiarato dall’ente che gestisce il sito.

Il crollo infatti non avrebbe interessato il vecchio sarcofago che racchiude il reattore. Resta però alta la paura dal momento che il crollo, una porzione di 600 metri quadri del tetto di una sala turbine, è avvenuto nell’area del reattore che 27 anni fa esplose causando il più grave incidente nucleare della storia.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*