Chablis A.O.C. Premier Cru Les Beugnons 2013, Sébastien Dampt COMMENTA  

Chablis A.O.C. Premier Cru Les Beugnons 2013, Sébastien Dampt COMMENTA  

In quella parte di Borgogna sulla strada per Parigi chiamata Chablis sorge l’azienda vitivinicola Sébastien Dampt, fondata nel 2007 su sette ettari di vigneti di Chardonnay. Questa è una delle grandi terre di elezione del nobile vitigno a bacca bianca, e qui riesce a toccare picchi qualitativi altissimi e apprezzati in tutto il mondo; la famiglia Dampt affonda le proprie radici nel mondo del vino fino a circa centocinquanta anni fa, prima nei dintorni di Beaune, poi qui a Chablis. La cantina si trova precisamente nel paesino di Milly, e le vigne comprendono terreni classificati Premier Cru per il cinquanta per cento, ma non mancano i Grand Cru come Valmur, Les Clos e Bougros.


Oggi degustiamo una vera chicca aziendale, caratterizzata da un’esigua e limitatissima produzione in soli duemila e cento esemplari per quanto concerne la vendemmia 2013, lo Chablis A.O.C. Premier Cru Les Beugnons;  la storia vuole che fossero i monaci  dell’Abbazia di Pontigny ad individuare il climat Les Beugnons a partire dal 1572, il che lo rende uno dei più antichi della Borgogna. Il vino si presenta di un bel colore giallo paglierino scintillante, di buona consistenza nel calice da cui arrivano al naso sentori delicati di cedro, scorza di lime, mughetto, menta, mela, sambuco, kiwi e zenzero. In bocca è morbido e fresco allo stesso tempo, con una linea minerale fine e intensa che attraversa e accompagna tutta la durata del sorso; corposo e molto gustoso, tocca alti picchi di eleganza quasi classica.


Grande persistenza si apprezza nel finale lungo e pieno; lo proverei con il dentice al forno con patate.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*