Champions League, Manchester City-Monaco 5-3: ecco le pagelle

Calcio

Champions League, Manchester City-Monaco 5-3: ecco le pagelle

Champions League, Manchester City-Monaco 5-3: ecco le pagelle
Champions League, Manchester City-Monaco 5-3: ecco le pagelle

Ai fibrillanti ottavi di Champions League fra Manchester City e Monaco, è successa ogni cosa. E sul 3-2 degli ospiti arriva la grande rimonta inglese.

Spettacolo pirotecnico allo stadio Eithad per il match di andata degli ottavi di finale di Champions League tra Manchester City e Monaco. Un concentrato di emozioni e gol. La formazione di Pep Guardiola va in vantaggio, poi si fa rimontare e, infine, con uno slancio decisivo, vince 5-3. Doppiette per Falcao e Aguero. Il Monaco si conferma spietato in fase offensiva. Per Mbappè è gol alla prima da titolare. Eccitante il duello tra Sidibé e Sané. Caballero para un rigore a Falcao contemporaneamente a quello negato ad Aguero. È successo tutto l’immaginabile: rimonte e contro-rimonte; doppiette e papere; rigori segnati e rigori falliti o non concessi. Per i neutrali, un orgasmo. Ma per i rispettivi tifosi di Manchester City e Monaco un’extrasistole continua. E anche se, alla fine, il City sì afferma con un 5-3, questa sfida sarebbe potuta finire con qualsiasi punteggio.

Ecco la pagelle.

MANCHESTER CITY

Caballero: 6 – Il primo gol è la conseguenza di un suo errore.

Nella ripresa, si rifà parando il rigore a Falcao anche se, poco dopo, il colombiano lo beffa con una mirabile rete.

Sagna: 6 – È il meno responsabile della serata storta della difensiva inglese. Galleggia.

Otamendi: 4,5 – Mbappé lo prende alle spalle e sigla il sorpasso. Falcao lo ridicolizza sul gol. Costantemente in difficoltà contro la velocità dei monegaschi.

Stones: 6 – Il gol lo solleva da una sufficienza risicata. 55 milioni di euro lo rendono il difensore più pagato della storia. Peccato che la serata sia da incubo.

Fernandinho: 5 – Come terzino sinistro, fa una pessima una figura. Il tecnico capisce e rimedia. Dal 62′, Zabaleta: 6 – La sua esperienza riesce a frenare il Monaco.

Yaya Touré: 6,5 – Un ritorno in Champions lucido. Giocatore ritrovato.

Sané: 7 – Altissimi livelli nel primo tempo, meno nella ripresa. Suo il bellissimo assist per il gol di Sterling. Il suo gol del 5-3 è un sollievo.

De Bruyne: 7 – Decisivo nel passo.

Con lui acceso, il City è indiscutibilmente pericoloso. Sempre sul pezzo. Sempre nel posto giusto, al momento giusto, a fare la cosa giusta.

David Silva: 6,5 – Alti e bassi. Appare e scompare. Decisivo l’assist servito a Sané.

Sterling: 7 – Gol ed energia, velocità e tecnica. Dal 89′, Navas: s.v.

Aguero 8 – Il top. Non sbaglia nulla. Dove c’è bisogno, il Kun risponde presente: doppietta, rigore negato e molto lavoro di squadra. Dal 87′, Fernando: s.v.

All. Guardiola: 6,5 – Sempre puntuale. Azzarda nello schierare Fernandinho terzino sinistro. A lui vanno la forza della squadra per il recupero e le scelte coerenti al suo pensiero. Qualcosa ha lasciato a desiderare ma le speranze per il futuro sono ottime.

MONACO

Subasic: 5 – Due errori molto gravi. Sul primo, l’arbitro lo perdona ma il fallo su Aguero è senza scuse. In ripresa, regala al Kun un gol: il tiro era parabilissimo.

Le 5 reti subite sono un fardello troppo pesante da portare.

Sidibé: 7 – Non ha perso nemmeno una marcatura. Il bilancio: un solco scavato lungo la corsia di destra a forza di avanti e indietro. Titanico.

Glik: 5,5 – I 5 gol qualcosa subiti significano che c’è qualcosa nella difesa del Monaco che non ha funzionato a dovere.

Raggi: 5,5 – Nel primo tempo regge gli assalti nemici, ma poi cede.

Mendy: 6,5 – Un buon primo tempo, meno nella ripresa. Ciò nonostante, ha corso e macinato molto.

Fabinho: 6,5 – Equilibrista, sapiente e lucido. Riesce a tenere a bada la veemenza del City.

Bakayoko: 6 – Pressing selvaggio a tutto campo. Peccato che si sia accesa la spia della riserva troppo presto. Dall’88’, Dirar: s.v.

Bernardo Silva: 6,5 – Classe e fantasia con alti e bassi. Comprensibile. Dal 85′, Moutinho: s.v.

Lemar: 6 – Nella prima, ha dettato i tempi.

Nella seconda, è sparito.

Mbappé: 7 – Un debutto da titolare con gol e proprio nel momentaneo sorpasso. Dal 79’, Germain: s.v.

Falcao: 7,5 – Rinato. Segna i suoi 23imo e 24imo gol stagionali. Come ai bei tempi. Peccato fallisca il rigore del possibile k.o..

All. Jardim: 6,5 – Se qualcuno gli avesse detto che i suoi avrebbero segnato 3 gol in trasferta contro il City, gli avrebbe riso in faccia. Bisogna ringraziarlo per lo spettacolo offerto. Al ritorno sarà sicuramente battaglia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...