Champions League, Napoli-Real Madrid 1-3: ecco le pagelle. Azzurri addio

Calcio

Champions League, Napoli-Real Madrid 1-3: ecco le pagelle. Azzurri addio

Champions League, Napoli-Real Madrid 1-3: ecco le pagelle. Azzurri addio
Champions League, Napoli-Real Madrid 1-3: ecco le pagelle. Azzurri addio

Il gol di Mertens al 24′ fa sognare il San Paolo. Ma Ramos zittisce e Morata chiude. Ai quarti di Champions League ci va Zidane.

Tramonta qui, il sogno Champions League per il Napoli di Maurizio Sarri. I partenopei vengono spazzati via dai blancos negli ottavi di finale. Il Real Madrid si qualifica per i quarti. 1-3 il punteggio di questo match dove un glorioso primo tempo degli azzurri di Sarri e il gol di Mertens, al 24′, hanno dato speranza al pubblico del San Paolo. Ma la formazione di Zidane non si è fatta attendere e, nella ripresa, ha ribaltato il match. Due sferzate targate Ramos e, da quel momento, la partita è chiusa. A ribadirlo, la rete finale dell’ex juventino Morata.

Ecco le pagelle di Napoli – Real Madrid 1-3.

NAPOLI

Reina: 6 – In dormiveglia nei primi 45′. Si è risvegliato solo con il palo di Ronaldo.

Hysaj: 6 – Buon marcatore di Ronaldo.

Ma nulla più.

Albiol: 6 – Impeccabile per il primo tempo. Poi si fa sorprendere da Ramos sul gol del pareggio. Alla lunga, accusa difficoltà.

Koulibaly: 6 – Qualche incertezza, culminata nel corso dell’azione del palo di Ronaldo. Sufficiente per il rotto della cuffia.

Ghoulam: 5,5 – E’ l’unico a non collaborare. Anzi, gli unici fastidi per la squadra arrivano proprio dalla sua parte. Permette a Bale di entrare con troppa facilità. Mai presente nella spinta.

Allan: 6 – Il primo tempo è a bomba. Ma nella ripresa si distrae. Si lascia sovrastare dal nervosismo per il pareggio del Real (dal 56′, Rog: 5,5 – Entra nel momento peggiore e più complicato. Ciò nonostante, prova a mettersi in luce. Invano).

Diawara: 5,5 – Primo tempo ordinario. Nel secondo, si fa bagnare il naso da Modric e Kroos, chiudendo con un brutto intervento sul tedesco.

Hamsik: 6,5 – Inizio magistrale, con tanto di assist che serve a Mertens il gol del vantaggio.

Tenta un paio di conclusioni ben respinte da Navas. Non si arrende, fino alla fine. E’ tra gli ultimi ad alzare bandiera bianca (dal 75′, Zielinski sv).

Callejon: 5,5 – Impalpabile quando chiamato in causa dai compagni. E mai incisivo.

Mertens: 7 – Il primo tempo sopra le righe, del Napoli, è grazie a lui. Ogni pallone che tocca diventa oro. Segna il gol del vantaggio e, successivamente, prende un palo. La difesa avversaria è visibilmente in apprensione. Meriterebbe di più.

Insigne: 6 – Ispirato nell’avvio, ci riprova con Navas dalla distanza, come all’andata. Ma il portiere, questa volta, non si lascia fregare ed è attento a deviare in angolo. A volte, mette in crisi Carvajal. Ma questo sa il fatto suo, prende le misure e lo argina (dal 70′, Milik: 5 – Era entrato per dare profondità. Missione fallita).

All. Sarri: 6,5 – Poco o quasi nulla da rimproverare alla sua squadra. Per un tempo più che abbondante, il Napoli mette sotto il Real Madrid.

E trita conclusioni su conclusioni. Come da copione stilato alla vigilia e rispettato alla lettera. Il gol di Mertens ne è la conferma e dona speranza. Ma il fuori programma di Ramos taglia le gambe. Il Napoli esce a testa alta e il pubblico del San Paolo lo sottolinea.

REAL MADRID

Keylor Navas: 5,5 – Poco sicuro, soprattutto nelle uscite basse. Il Real Madrid dovrebbe avere un altro portiere.

Carvajal: 5,5 – Poco propositivo. Non impeccabile in difesa. Ha vissuto serate migliori.

Pepe: 5,5 – Soffre la velocità degli attaccanti partenopei.

Ramos: 8 – Un titano. E e non solo per i due gol realizzati. E’ tra i migliori difensori al mondo, in questo momento.

Marcelo: 5,5 – Scivola, sbuffa. Fa il pendolino, ma si inceppa spesso.

Modric: 6 – Con poca inventiva. Ma i suoi piedi sono di velluto. Resta il direttore di regia per eccellenza (dall’80, Isco s.v.).

Casemiro: 5,5 – Scolastico.

Noiosamente diligente.

Kroos: 5,5 – Stranamente impreciso. E per nulla lucido. Non è la sua serata milgliore.

Bale: 5 – Regala uno splendido stop. Poi il buio. Si vede che è indietro di condizioni (dal 68′, Lucas Vazquez: 6,5 – Ottimo dodicesimo uomo, per corsa e imprevedibilità).

Benzema: 5 – E’ sceso in campo? Non ce ne siamo accorti. Le poche volte che si è visto, ha solo rubato tempo e spazio ai compagni (dal 77′, Morata: 6,5 – Chirurigico come una lama: entra e segna).

Ronaldo: 6 – Non in serata anche se, quando prende palla, sono sempre brividi.

All. Zinédine Zidane: 5,5 – Il primo tempo rivela che la partita non è stata pianificata al meglio. La domanda è: sarà sufficiente anche per le prossime gare?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche