Champions: Pazza Roma, crolla, rimonta e poi si fa beffare nel finale COMMENTA  

Champions: Pazza Roma, crolla, rimonta e poi si fa beffare nel finale COMMENTA  

foto twitter
foto twitter

Otto reti, azioni da gol a iosa, ed emozioni a go go, sono stati gli ingredienti del match di Champions League tra Bayer Leverkusen e Roma, che ha visto le due squadre spartirsi equamente la posta in palio in un pirotecnico 4-4 che alla fine premia i tedeschi e lascia con l’amaro in bocca i tifosi della Roma. Pronti-via e il Bayer si trova subito avanti di 2 reti grazie ad una doppietta (la prima rete su rigore) del Chicharito Hernandez. La difesa della Roma fa acqua da tutte le parti, ma i tedeschi non sono da meno e restituiscono il favore subendo due reti simili per dinamica dall’attivissimo De Rossi, bravo ad infilare l’incerto Leno in entrambe le circostanze con un tap in da posizione ravvicinata.

Nella ripresa l’uno-due micidiale lo mette a segno ancora la Roma. Dapprima con la specialità della casa di Pjanic che confeziona l’ennesima punizione imparabile, e poi con Iago Falque che finalizza un contropiede, mettendo dentro un assist perfetto di Gervinho. Sembra fatta, ma la girandola del gol non vuol saperne di fermarsi qui, e i bavaresi hanno ancora la forza e la determinazione per rimettere in piedi il match, complice una difesa giallorossa disastrosa. Kampl si inventa una conclusione a giro da favola, e poi serve, a pochi minuti dal termine, l’assist vincente per il neo entrato Mehmedi, che spinge in rete da posizione ravvicinata. Il Bayer avrebbe anche il tempo, in zona Cesarini, per beffare la Roma per la quinta volta, con Hernandez che si divora una rete fatta spedendo a lato di un soffio. Finisce 4-4, un risultato che adesso obbliga la Roma a dovere battere i tedeschi nella gara di ritorno, per evitare di uscire prematuramente dalla Champions.

Tabellino:

BAYER LEVERKUSEN (4-2-3-1): Leno 7; Donati 5.5, Tah 5.5, Papadopoulos 5, Wendell 6.5; Toprak 5 (34’st Yurchenko sv), Kramer 5.5 (21’st Brandt 6); Bellarabi 5.5 (12’st Mehmedi 6.5), Calhanoglu 5.5, Krampl 7; Hernandez 7 In panchina: Kresic, Ramalho, Jedvaj, Boenisch Allenatore: Schmidt 6

ROMA (4-3-1-2): Szczesny 6; Torosidis 5, Manolas 6, Rudiger 5, Digne 5; Pjanic 7, De Rossi 8, Nainggolan 6; Florenzi 6.5, Gervinho 7.5 (40’st Dzeko sv), Salah 5.5 (17’st Iago Falque 6.5) In panchina: De Sanctis, Castan, Maicon, Uçan, Iturbe.

Allenatore: Garcia 6

ARBITRO: Kassai (Ungheria) 5

RETI: 4’pt Hernandez (rigore), 19’pt Hernandez, 29’pt De Rossi, 38’pt De Rossi; 10’st Pjanic, 28’st Iago Falque, 39’st Krampl, 41’st Mehmedi NO

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Champions: Pazza Roma, crolla, rimonta e poi si fa beffare nel finale | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*