Champions, Real Madrid-Bayern Monaco: le probabili formazioni

Calcio

Champions, Real Madrid-Bayern Monaco: le probabili formazioni

E se battere il Barça fosse più semplice che rimontare il Bayern? Non c’è tempo per cullarsi sugli allori per Mourinho: appena tre giorni dopo la prima vittoria della carriera al Camp Nou, valsa quasi sicuramente un titolo che resterà nella storia perché sottratto agli (ex) Invincibili di Guardiola, lo Special One è chiamato a tenere in vita il sogno doplete: un’accoppiata, quella Liga-Champions, per realizzare la quale il Real si vedrebbe la strada semplificata dalla clamorosa eliminazione del Barcellona. Ma quello che fino ad una settimana fa poteva essere un sollievo domani potrebbe diventare un rammarico: perché battere gli eterni rivali anche in Coppa avrebbe avuto un altro sapore, ed il Real visto sabato poteva ripetersi. Prima di tutto questo comunque il Madrid dovrà meritarsi l’accesso alla finalissima di Monaco eliminando proprio i bavaresi che, come se non bastasse la carica psicologica garantita dal potersi giocare il titolo in casa, partiranno al Bernabeu dal 2-1 maturato allo scadere della gara d’andata. Un vantaggio non esaltante ma che costringerà il Real a vincere, anche se non necessariamente a fare la partita dal primo all’ultimo minuto.

All’Allianz i rapporti di forza indicati alla vigilia sono stati rovesciati: la squadra di Heynckes, pur col morale tutt’altro che alle stelle per l’amaro epilogo della Bundes, hanno convinto molto di più sul piano del gioco ed anche della condizione atletica, spingendo fino al 90’ contro una squadra che ha invece finito in riserva. Ma visto cos’è successo tre giorni dopo a Barcellona si è trattato di una semplice strategia conservativa: ora Mou ed i suoi dovranno gettare la maschera e giocarsi il tutto per tutto contro una squadra che, come saggiamente dichiarato dall’ex Heynckes, non penserà solo a difendersi. Un po’ per la scorta del vantaggio, un po’ per la forza del Real (“Sarebbe inutile illudersi che il Real non possa segnare almeno un gol: anche noi dovremo trovare la rete per sperare” ha dichiarato il tecnico bavarese“) ma molto anche perché non sfruttare gente gente come Ribery, Robben e Gomez sarebbe imperdonabile.

In campo andranno le stesse formazioni dell’andata: 4-2-3-1 a specchio, nel Bayern Müller è ancora in panchina mentre Mou punterà nuovamente sul suo “cavallo” Coentrao sacrificando Marcelo, ed i tedeschi proveranno a sfondare proprio da quella parte. Si prospetta comunque una partita tattica, con il Real tutt’altro che sparagnino ma consapevole che, prima o poi, un gol arriverà. Probabili formazioni. Real Madrid: Casillas; Arbeloa, Sergio Ramos, Pepe, Fabio Coentrao; Xabi Alonso, Khedira; Cristiano Ronaldo, Ozil, Cristiano Ronaldo; Benzema. Bayern Monaco: Neuer; Lahm, Badstuber, J. Boateng, Alaba; Schweinsteiger, Luiz Gustavo; Robben, Kroos, Ribery; Gomez.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...