Charlie Sheen: “Io pagherò la troupe” COMMENTA  

Charlie Sheen: “Io pagherò la troupe” COMMENTA  

Charlie Sheen ha detto ai membri della troupe di “Due uomini e mezzo” che pagherà una parte dei loro stipendi per due settimane … se CBS e Warner Bros accettano di pagare la parte restante.

Leggi anche: Tyler posey: fidanzata e curiosità


TMZ ha confermato … Charlie sta dicendo che è pronto a tornare a lavorare la prossima settimana per completare la stagione. Ci è stato detto che Charlie è sconvolto dal fatto che Warner Bros e Chuck Lorre, non hanno offerto di pagare la troupe per i tempi di inattività, quindi ha fatto un’offerta a pagare 1/3 degli stipendi se Warner Bros e la CBS ogni pagano 1/3 pure.

Leggi anche: Fabrizio Corona: il video commovente dal carcere per Silvia Provvedi


La CBS ha detto a TMZ … nessuno dello show è pronto a tornare al lavoro lunedi. Ci è stato detto nelle migliori circostanze lo show tornerà alla fine del mese, se Charlie è in grado di gestirlo.


E la CBS aggiunge, nessuno ha chiesto di pagare 1/3 dei salari della troupe per i tempi di inattività.

La Warner Bros. non accetta l’offerta finanziaria di Charlie, ma ci ha detto … “Speriamo sinceramente che la riabilitazione di Charlie sta andando bene.

L'articolo prosegue subito dopo

Speriamo che egli è sano in un futuro molto vicino e non vediamo l’ora di ritornare alla produzione di ‘Due uomini e mezzo'”.

Leggi anche

air-visual-earth
Ambiente

Air Visual Earth: ecco la mappa mondiale dell’inquinamento

E' online la prima mappa mondiale dell'inquinamento dell'aria, si chiama Air Visual Earth. A crearla un team internazionale di ricercatori. Si chiama Air Visual Earth ed è la prima mappa mondiale che mostra la qualità dell’aria del nostro pianeta. Per la prima volta, una rappresentazione di questo genere è stata resa disponibile online. Air Visual Earth mostra in tempo reale la situazione dell’inquinamento sulla superficie della Terra. E’ stata predisposta da un gruppo di ricercatori di vari Paesi, che hanno lavorato sotto il coordinamento di Yann Boquillod, mettendo assieme i dati rilevati dai satelliti e da circa 8 mila stazioni Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*