Chatenet CH 26, una micro-car che si atteggia da Mini COMMENTA  

Chatenet CH 26, una micro-car che si atteggia da Mini COMMENTA  

A vederla assomiglia in molti dettagli Mini, racchiusi in una lunghezza di 2.95 metri. Distinguersi è la parola d’ordine di CH 26, la nuova minicar presentata lo scorso 19 aprile dalla francese Chatenet, azienda leader nel settore.

Destinata ai possessori del patentino per ciclomotori, la vettura presenta soluzioni tecniche interessanti e un abitacolo dalla qualità costruttiva elevata. Nell’elenco delle dotazioni c’è tutto, anche il superfluo: ABS, luci di emergenza, retronebbia, retrovisore interno, chiusura centralizzata, vetri elettrici azzurrati, specchietti di cortesia, sedili reclinabili, riscaldamento a ventilazione, accendisigari, autoradio con lettore cd e persino i sensori di parcheggio.

Costruita intorno a un telaio in alluminio, viene spinta da propulsori diesel, a scelta tra un aspirato Yatmar e il common rail italiano Lombardini .

Esclusiva nei dettagli, la CH lo è anche nel prezzo, con un listino che parte da 13.950 euro.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*