Che cos’ è un uragano

Guide

Che cos’ è un uragano

Il termine uragano si riferisce a delle grosse tempeste ruotanti che si verificano sulle acque degli oceani caldi, e a volte causano danni seri. Gli uragani creano una velocità del vento di più di 74 miglia all’ora, oltre a violente tempeste di pioggia con tuoni e fulmini. Nell’Oceano Atlantico, la maggior parte degli uragani si verifica nella “stagione degli uragani” che va dal 1 Giugno al 30 Novembre.

Tipi

Ci sono 5 classificazioni di uragani basate sulla loro potenza o sulla velocità del vento. Questo sistema si chiama Scala di uragano Saffir-Simpso. La tipologia meno potente è designata nella Categoria 1 e i venti sono tra le 74 e le 95 miglia all’ora. Le categorie 2, 3, e 4 sono classificate in base alla crescente velocità del vento, con la Categoria 5 la più forte. Questi uragani hanno velocità del vento di più di 155 miglia all’ora.

Fortunatamente, gli uragani di Categoria 5 sono rari, e di solito raggiungono quelle velocità massime per poco tempo.

Nomi

Poichè molte tempeste tropicali si verificano ogni anno, spesso nello stesso periodo, i meteorologi hanno ideato un sistema di nomi per individuarli. Ogni anno, alla prima tempesta tropicale viene dato un nome che inizia pe A, alla seconda un nome che inizia per B, e così via. Per esempio, nel 2010 la prima tempesta fu l’uragano Alex, mentre la seconda l’uragano Bonnie. nel 2005, quando la stagione degli uragani ne produsse più di quante sono le lettere dell’alfabeto, gli scienziati passarono alle lettere greche una volta arrivati alla Z.

Sicurezza

Se ti trovi intrappolato in un uragano senza possibilità di scampo, la Federal Emergency Management Agency (FEMA) raccomanda diverse procedure di sicurezza. prima di tutto, devi tenerti alla larga da finestre o porte di vetro che possono rompersi. Assicurati di stare dentro e di chiudere tutte le porte.

Trova una stanza piccola che non ha muri che si affacciano all’esterno, come un ripostiglio o un corridoio. Più in basso puoi andare, più al sicuro sarai. Infine, se hai accesso ad un tavolo o un oggetto forte e stabile, mettiti sotto per proteggerti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*