Che cosa sono i contratti di convivenza? COMMENTA  

Che cosa sono i contratti di convivenza? COMMENTA  

I contratti di convivenza sono scritture private che le coppie di fatto possono preparare con l’aiuto di un avvocato esperto in diritto di famiglia, per disciplinare la propria unione. Questi contratti non possono però riguardare aspetti morali, come l’obbligo di fedeltà, ma entrare soltanto nelle questioni economiche.


Assistenza: le parti sono obbligate a rispetto e all’assistenza reciproca.

Situazione patrimoniale: nel contratto si stabilisce se ognuno dei conviventi goda o meno di un reddito autonomo, obbligando entrambi a provvedere alle esigenze del nucleo familiare.


Abitazione: viene fissata la dimora comune e si può disporre di una parte rispetto all’altra nella casa familiare, la suddivisione delle spese per finanziare la convivenza, la divisione dei beni acquistati insieme, apporti reciproci nella convivenza e reciproci obblighi di restituzione.


Malattia: quanto al ricovero ospedaliero e al diritto ad avere informazioni sulla salute del convivente è necessario nominarsi amministratore di sostegno facendo autenticare il contratto da un notaio.

L'articolo prosegue subito dopo


Cessazione della convivenza: viene definito chi potrà continuare ad usufruire dell’abitazione dopo la fine della relazione, il versamento mensile di una somma per il mantenimento, la divisione dei beni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*