Che cos’è inchiesta Grandi Opere COMMENTA  

Che cos’è inchiesta Grandi Opere COMMENTA  

Gran parte delle del progetto Grandi Opere assegnati in Italia negli ultimi 10 anni e gestiti dalla missione tecnica del Ministero Infrastrutture sono stati coinvolti in casi di corruzione e turbativa d’asta durante la preparazione dell’asta e la procedura di aggiudicazione.


E ‘un sistema contorto, che ci ricorda lo scandalo di corruzione “Mani Pulite”, secondo i dettagli rilasciati su un’inchiesta condotta dalla procura di Firenze, che hanno messo 51 persone sotto inchiesta.


Ieri, la polizia ha perquisito gli uffici, sequestrato documenti e arrestato quattro persone, tra cui Ercole Incalza, 70, fino a gennaio responsabile del team di missione tecnica per le grandi opere infrastrutturali (e attualmente consulente per il ministero).

Stefano Perotti, 56, un ingegnere di Roma, con un appartamento a Firenze e responsabile della società di ingegneria Spm con sede a Ravenna, Milano e Roma, è stato arrestato con l’accusa di essere una figura di primo piano nel caso.


Altre due persone sono agli arresti domiciliari: Francesco Cavallo, 54, da Milano, un mediatore e amico di Perotti di, e Sandro Pacella da Roma, 54, un dipendente delle Ferrovie dello Stato e uno stretto partner Incalza.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*