Che cos’è il cerchietto antiemicrania

Guide

Che cos’è il cerchietto antiemicrania

Il cerchietto antiemicrania Cefaly (r) rappresenta uno strumento innovativo per lenire il dolore delle feroci emicranie ed è nato dalla ricerca in America dove è stato largamente sperimentato con ottimi risultati. Altrettante ricerche sono state condotte nel mondo con esiti incoraggianti.

Producendo piccole scosse elettriche calibrate e a basso voltaggio, il cerchietto antiemicrania è un dispositivo che serve a contrastare il forte mal di testa senza l’ausilio dei farmaci. Infatti l’apparecchio ergonomico agisce sulla soglia della percezione del dolore del nervo trigemino che viene stimolato tramite il basso voltaggio.

Quando si indossa il cerchietto antiemicrania, si appoggia un elemento, l’elettrodo, sulla fronte al di sopra degli occhi, in modo che questo sia posto alla biforcazione del nervo trigemino. Il dispositivo produce gli impulsi elettrici a basso voltaggio studiati per stimolare in modo selettivo le terminazioni nervose. Le scossette elettriche calibrate dell’elettrodo si trasmettono per via sottocutanea e raggiungono il nervo, portando al rilassamento dello stesso, alla maggiore produzione di endorfina e quindi alla riduzione della percezione del forte dolore che causa l’emicrania.

La stimolazione elettrica del cerchietto antiemicrania si concentra sul trigemino, legato ad alcune percezioni sensoriali e proprio alla produzione di endorfine. Per il legame con il dolore nella zona craniale, il nervo è responsabile della maggior parte delle emicranie e del mal di testa forte.

Infatti, la neurostimolazione mirata del cerchietto antiemicrania porta all’innalzamento della soglia del dolore che diventa progressivamente più difficile da raggiungere tanto da rendere più rari e meno intensi gli attacchi, se non portare alla loro scomparsa.

Il cerchietto antiemicrania si può tenere in posizione per una ventina di minuti e l’intensità della corrente, impercettibile, si può calibrare secondo le necessità così da stimolare le terminazioni nervose in modo costante e progressivo per svolgere due azioni distinte e molto importanti: prevenire il mal di testa con applicazioni mirate, oppure diminuirne l’intensità in caso l’attacco sia già in atto. Il cerchietto antiemicrania è specialmente efficace grazie alla possibilità di eseguire diverse applicazioni ravvicinate, secondo le indicazioni.

Dal sito del produttore si evince che il cerchietto antiemicrania, avendo superato rigidi test di sicurezza, è un dispositivo che consente di trattare il mal di testa forte senza gli effetti collaterali dati dal consumo di medicinali.

Per questo il cerchietto antiemicrania è consigliato alle donne che preferiscono non assumere farmaci antidolorifici che potrebbero nuocere al feto durante la gravidanza o alla produzione del latte nel periodo dell’allattamento al seno.

Si raccomanda l’uso del dispositivo sui bambini al di sopra degli otto anni con la supervisione degli adulti e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni del produttore e di usare il cerchietto informandone il proprio medico curante.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


traduttrice; lingue di lavoro: inglese, francese, tedesco