Che cos’è congedo parentale frazionato COMMENTA  

Che cos’è congedo parentale frazionato COMMENTA  

congedo parentale

 

Il congedo parentale viene richiesto dalla madre, ma anche dal padre, nel caso in cui debba assistere il proprio figlio.

Questo periodo prescinde dal congedo di maternità ed riconoscibile fino agli 8 anni di vita del bambino.


L’astensione determinata dal congedo parentale può essere scelta in una sola soluzione o anche frazionata.

Nel caso in cui si scelga di frazionarla, per calcolare un mese di assenza, è necessario sommare le giornate di assenza di ciascun periodo, fino al raggiungimento dei 30 giorni.


È possibile frazionarla non solo in giorni, o mesi, ma perfino in ore, portando un notevole vantaggio alle famiglie.

È fondamentale tenere presente che i congedi parentali di entrambi i due genitori non possono superare il limite dei dieci, tranne nel caso in cui il padre usufruisca della elevazione.


Il congedo parentale è previsto sia per  i genitori naturali che i genitori adottivi o affidatari.

Viene percepito in qualsiasi caso il 30% del proprio stipendio.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*