Che cos’è dismenorrea secondaria tardiva

Guide

Che cos’è dismenorrea secondaria tardiva

La dismenorrea secondaria tardiva, che colpisce le donne tra i 25 ed i 40 anni d’età, si verifica con un costante dolore pelvico che si localizza nella parte bassa dell’addome.

La dismenorrea o dolore mestruale si suddivide in primaria e secondaria. La dismenorrea secondaria tardiva, a differenza di quella primaria che colpisce le donne in età adolescenziale, si manifesta di solito dopo i 25 anni d’età. Tale dolorosa e fastidiosa patologia, è solitamente legata alla presenza di endometriosi e adenomiosi, fibromi, polipi endometriali, malattia infiammatoria pelvica, dispositivo intrauterino, stenosi cervicali e sindromi aderenziali.

Dopo essersi sottoposte agli opportuni esami clinici, un modo efficace per curare o cercare di lenire tale dismenorrea tardiva, consiste nel fare regolare attività fisica , fare dei bagni caldi ed eseguire degli esercizi mirati al rilassamento mentale. Un altro rimedio contro il dolore da dismenorrea secondaria tardiva, può essere l ‘assunzione della pillola contraccettiva, che riduce la crescita dell’endometrio e la produzione di prostaglandine.

Tra i rimedi naturali contro la dismenorrea secondaria tardiva, vi sono diversi farmaci omeopatici e fitoterapici a base di erbe curative quali la belladonna, la pulsatilla e l’actaea racemosa, che sono tutti dei validi rimedi per lenire i casi più aggressivi di dolori mestruali secondari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*