Che cos’è il bosone di Higgs COMMENTA  

Che cos’è il bosone di Higgs COMMENTA  

Il bosone di Higgs, chiamato dai media anche “particella di Dio” è una particella la cui esistenza è stata confermata nel 2012, anno in cui è stato osservato per la prima volta. L’importantissima scoperta scientifica è stata effettuata da Peter Higgs e Francois Englert che, per quest’osservazione, hanno ottenuto il premio Nobel per la fisica proprio nel 2012.


Ma che cos’è realmente il bosone di Higgs? Si tratta di una particella elementare che è in grado di conferire massa. Infatti cento miliardesimi di secondi dopo l’esplosione del Big Bang, che ha dato inizio all’universo che noi conosciamo, è nato un campo che permeava tutto l’universo, il cosidetto “Campo di Higgs”.

La nascita di questo campo ha dato inizio ad una nuova fase: il campo infatti aveva effetto sulle particelle che si muovevano nello spazio. Alcune particelle attraversavano il campo senza cambiamenti, alcune venivano rallentate nella loro velocità mentre alcune venivano riconvertite in altro. Questa cambiamento consisteva nella conversione dell’energia delle particelle in massa, il campo quindi conferiva massa alle particelle. Questa è l’ipotesi dei fisici confermata poi dalla scoperta avvenuta alla Cern di Ginevra. Il “Campo di Higgs” venne considerato anch’esso composto da particelle o bosoni, appunto i bosoni di Higgs.


La sua esistenza era stata ipotizzata molto tempo fa ma c’è voluto quasi mezzo secolo e il lavoro di migliaia di fisici e ricercatori per giungere alla conferma ufficiale.

Un grande passo quindi nella nostra conoscenza dell’universo.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*