Che cos’è il Real ryder? - Notizie.it

Che cos’è il Real ryder?

Guide

Che cos’è il Real ryder?

La novità in fatto di due ruote si chiama “real ryder”, e permette di pedalare e inclinarsi senza uscire dalla palestra. Questa attività prevede l’uso si una bicicletta simile a quella da strada, con una sola, per quanto sostanziale, differenza: permette di non spostarsi. Su questa bike, però, è possibile piegarsi e sterzare, simulando così un allenamento di ciclismo. Si tratta di un’evoluzione in confronto alla classica cyclette e alle altre bike dell’indoor cycling.

Se, con una qualunque bike indoor, pedalando seduti o in piedi, si lavora quasi esclusivamente con le gambe, con il real ryder viene coinvolto il fisico nella sua globalità. Se i benefici maggiori in termini di tonificazione riguardano gli arti inferiori, grazie a questa attività si definiscono anche gli altri muscoli: quelli delle braccia, delle spalle e del busto. Il dispendio calorico del real ryder è del 20-25% superiore a quello delle altre discipline dell’indoor cycling (a parità di intensità e durata dell’allenamento). In media, in 45 minuti di allenamento si bruciano dalle 500 alle 700 calorie.

Praticare il real ryder ha effetti positivi sulla postura anche per chi soffre di fastidi non molto seri alla colonna vertebrale, come protrusioni discali ed ernie di leggera entità.

Per quanto siano discipline differenti tra loro, il Pilates, lo yoga e il real ryder hanno lo stesso obiettivo: rafforzare i muscoli del “core”, cioè quelli che si trovano nella zona attorno all’ombelico, davanti, dietro e di lato (retto addominale, lombari e obliqui). Una lezione tipo di real ryder dura circa 45-55 minuti. Si comincia con 10 minuti di riscaldamento, che consiste in una pedalata blanda o in qualche esercizio di stretching. Poi c’è la fase centrale (dai 20 ai 30 minuti) e al termine si passa alla fase di defaticamento (10 minuti).

Il ryde rider è anche un’attività divertente, gran parte del merito spetta alla musica. L’insegnante sceglie la colonna sonora delle lezioni, che i partecipanti dovranno seguire. Il sottofondo musicale rende l’allenamento più coinvolgente e dinamico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*