Che cos’è Intifada COMMENTA  

Che cos’è Intifada COMMENTA  

Intifada è una parola  di origine araba che significa rivolta.

Questo vocabolo è entrato nel nostro vocabolario  negli ultimi 20 anni assieme alle immagini della Guerra tra Israele e Palestina nella Striscia di Gaza.

Riesplosa più volte  dopo attacchi da parte di  Israele, l’Intifada  prevede l’attacco  da parte di civili e gruppi paramilitari che combattono contro  un governo che ha tolto loro la terra di origine, ha ucciso e affamato  la popolazione.

I guerriglieri  dell’Intifada combattono  con  sassaiole, bottiglie molotov e nei casi più estremi con attacchi suicidi da parte di uomini e donne che si lasciano esplodere in luoghi pubblici con il tritolo.

Due sono le principali ondate di Intifada

La Prima Intifada ebbe inizio nel 1987 dopo un attacco israeliano ad un campo profughi.


Gli accordi di Oslo del 93′ che attribuiscono al Governo Palestinese il controllo della zona aerea si Gaza, il controllo delle acque e  dei confini di terra, il riconoscimento  della regione come entità politica semi-autonoma sembravano aver scongiurato il pericolo di nuovi attacchi.


Nel 200o le Truppe di Sharon  entrano a Gerusalemme e invadono la  Spianata delle  Moschee in cui sorgono Al- Aqsa e la Cupola delle Rocce, edifici simbolo della religione islamica professata dai palestinesi, ha inizio la seconda Intifada.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*