Che cos’è la Bioginnastica COMMENTA  

Che cos’è la Bioginnastica COMMENTA  

Bioginnastica @ Rimini Wellness 2012 – Appunto per Starbene

Per riappropriarsi di un naturale benessere psico-fisico è importante partire dal ripristino di una postura corretta ed equilibrata. Grazie al metodo della bioginnastica si possono ottenere grandi giovamenti sia a livello preventivo che nel caso in cui già si soffra di qualche disturbo, per esempio il mal di schiena. La bioginnastica è nata negli anni Novanta. Attraverso questa tecnica si punta a far ritrovare il perfetto equilibrio tra allungamento, tonificazione e decontrazione.

Leggi anche: Lastminute Toscana – CALENZANO FIRENZE – ART MIRO´ HOTEL 4 Stelle – Camera Standard + Percorso Benessere Elite 144 euro


Traumi, posture scorrette, infortuni ma anche tensioni emotive e stress possono essere la causa, con il passare del tempo, di irrigidimenti e blocchi alla muscolatura. Tutto ciò si ripercuote non solo sul fisico, ma anche sulla psiche, si instaura quindi un circolo vizioso difficile da spezzare. La bioginnastica ha come obiettivo finale il riequilibrio posturale: tale disciplina contribuisce ad abbassare il livello di stress, a sciogliere le tensioni accumulate a livello fisico, a ridurre l’ansia e a migliorare il tono dell’umore. Quando la si pratica in gruppo, la bioginnastica provoca una sensazione di benessere superiore rispetto agli oggettivi miglioramenti fisici che comporta. Quindi, più che al corpo, questo metodo giova alla mente.

Leggi anche: Raduno internazionale per la ricerca sui linfomi


Praticata con funzione preventiva la bioginnastica è efficace per migliorare le condizioni di chi soffre di problemi alla schiena, come cifosi, scoliosi ed ernie del disco. I corsi di bioginnastica di gruppo, che seguono il ritmo delle stagioni (ad esempio in inverno si lavora sulle rigidità) sono composti da 10-15 incontri, ciascuno della durata di circa un’ora e mezza. Ogni incontro prevede tre diverse fasi, ognuna delle quali a sua volta ha la durata di trenta minuti.


Si lavora con strumenti specifici come palline morbide e rulli, che servono a decontrarre e allungare la muscolatura per migliorare la mobilità articolare. Gli incontri terminano con la fase di riattivazione in cui, stando in piedi, si svolgono esercizi di movimento libero.

L'articolo prosegue subito dopo

Per prevenire problemi alla colonna vertebrale ci si può iscrivere ad un corso di bioginnastica di gruppo a partire dai 12-13 anni di età. Questo metodo è consigliato anche alle donne in gravidanza, per sciogliere le tensioni muscolari e preparare il corpo al momento del parto.

Leggi anche

babbo natale
Guide

Come sopravvivere al pranzo di Natale

Ecco come fare a sopravvivere al pranzo di Natale, nonostante le domande incalzanti dei parenti e le quantità industriali di cibo.   Manca davvero poco alle festività natalizie e in molti si staranno domandando come sopravvivere al pranzo di Natale. Cibo in quantità industriali, domande impertinenti dei parenti, e bambini che piangono e urlano in ogni angolo della casa. Non temete! Questo articolo vi consiglierà come comportarvi per sottrarvi a queste torture. Per prima cosa cercate di evitare le discussioni private a tavola, cercando di cambiare discorso quando uno dei parenti vi incalzerà con domande inopportune. Inoltre è assolutamente vietato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*