Che cos’è la bromidrosi dei piedi? COMMENTA  

Che cos’è la bromidrosi dei piedi? COMMENTA  

Il sudore è prodotto dalle ghiandole sudoripare che si trovano nello strato più superficiale della pelle, l’epidermide. Nei piedi ce ne sono circa 250 mila, più che in qualsiasi altra parte del corpo. Le ghiandole sudoripare rispondono ad impulsi del nostro sistema nervosi che ne modula l’attività in base alla necessità di disperdere più o meno calore.


La sudorazione eccessiva dei piedi, tale da creare disagio in chi ne è affetto, viene definita iperidrosi. Se a questa si associa anche l’odore sgradevole del sudore, fenomeno scientificamente noto come bromidrosi, il disagio psicosociale nella vita lavorativa e di coppia può diventare assai rilevante. In caso di iperidrosi è fondamentale curare l’igiene dei piedi con regolarità utilizzando saponi poco aggressivi ed eventualmente deodoranti specifici. E’ bene utilizzare calzature poco occlusive e traspiranti, e calze in cotone per favorire l’evaporazione del sudore.


Comunemente si pensa che il sudore sia anche il responsabile della bromidrosi, il cattivo odore che a volte emana dai piedi, ma non è così: la colpa è soprattutto dei batteri che, proprio a causa del calore e dell’umidità, nelle scarpe trovano un ambiente ideale per proliferare ed attaccando le molecole di sudore le decompongono, generando il cattivo odore.


Per chi soffre di bromidrosi è fondamentale ridurre la proliferazione di funghi e batteri, veri responsabili del cattivo odore. In commercio esistono spray che, oltre a deodorare, hanno una funzione antibatterica e lasciano il piede asciutto e libero dagli odori.

L'articolo prosegue subito dopo

In caso di sudorazione ostinata può essere utile usare una crema anti-odore oppure una polvere deodorante. Anche l’igiene delle scarpe è fondamentale: per eliminare cattivi odori e batteri usare un deodorante per calzature e dei sottopiedi anti-odore a base di carbone attivo.

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*