Che cos’è la disinflazione COMMENTA  

Che cos’è la disinflazione COMMENTA  

disinfl

 

La disinflazione è una politica monetaria che può essere a volte messa in campo dai Paesi quando l’inflazione cresce troppo, ovvero i prezzi aumentano in maniera incontrollata.

In pratica, si tratta di un rallentamento dell’inflazione stessa, attraverso l’imposizione di un tasso più basso.

Questo si traduce con un aumento dei prezzi controllato: la crescita dei prezzi cioè continua, ma in modo più lento e graduale.

La disinflazione si differenzia dalla deflazione che è invece un crollo dei prezzi, determinato da una diminuzione della domanda.

Quando un paese applica come politica monetaria la disinflazione, c’è un costo da pagare che è quello dell’aumento della disoccupazione, che però viene tollerato fino al momento in cui i tassi di inflazione non tornino ad un livello accettabile.

In genere infatti la disinflazione ha effetti complessivamente positivi sull’economia di un Paese, in quanto lo rende più competitivo e favorisce le esportazioni dei prodotti interni.

Bisogna però fare sempre attenzione a non passare dalla disinflazione alla deflazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*