Che cos’è la stimolazione neurale?

Wellness

Che cos’è la stimolazione neurale?

La stimolazione neurale è una tecnica nata in Spagna nel 1988 e introdotta in Italia nel 1996. E’ stata elaborata e diffusa nel mondo dall’organizzazione internazionale “Manos sin fronteras” fondata da una spagnola conosciuta come la Jardinera (La giardiniera). Si tratta di una disciplina naturale, semplice e rapida che permette di raggiungere un equilibrio fisico, mentale ed emozionale. La stimolazione neurale utilizza l’energia elettromagnetica del corpo. Un semplice tocco dei polpastrelli sui sei centri vitali, situati sul cranio e sulla colonna vertebrale, permette di migliorare la comunicazione fra i neuroni, producendo effetti benefici sul funzionamento degli organi. La stimolazione è seguita da esercizi di respirazione e di meditazione, di cui sono noti i grandi benefici. Questa tecnica, che si basa sui principi della medicina orientale, allevia il dolore fisico e il malessere psichico, contribuendo a migliorare la qualità della vita.

Questa tecnica viene definita l’elisir di lunga vita perché agisce sui pilastri fondamentali dell’organismo: il sistema immunitario, il sistema nervoso e il sangue.

La stimolazione neurale è in grado di contrastare l’eccessiva produzione di cortisolo, detto anche “l’ormone dello stress”, e di aumentare la produzione di endorfine, gli ormoni della felicità. Può quindi essere vista come una sorta di “sistema di manutenzione” del sistema nervoso, reso sempre più vulnerabile dai nostri frenetici ritmi di vita.

Ecco quali sono gli effetti principali della stimolazione neurale:

– Rinforzo del sistema immunitario;

– Riequilibrio del sistema nervoso;

– Aumento della rigenerazione cellulare;

– Depurazione del sangue;

– Maggiore concentrazione e attenzione;

– Controllo del dolore;

– Miglioramento della qualità del sonno;

– Miglioramento dell’umore;

– Aumento della motivazione.

I trattamenti sono gratuiti, in Italia come negli altri Paesi del mondo. I corsi, della durata di 10 ore, prevedono un contributo di 30 euro per il primo livello e di 50 euro per il secondo. La partecipazione ai corsi teorico-pratici permette l’immediato utilizzo della tecnica su se stessi e sugli altri. Con soli cinque minuti al giorno di auto trattamento si è in grado di apportare grandi benefici alla propria salute fisica e psichica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

hand-351277_960_720
Salute

Come combattere le rughe con rimedi naturali

27 luglio 2017 di Maura Lugano

Sono le nemiche numero uno di ogni donna di ogni età, sono le rughe, le tanto odiate rughe, segno del tempo che passa, testimoni di una bellezza che di giorno in giorno cambia e si evolve. Le rughe, tra l’altro, iniziano ad essere il cruccio degli uomini, sempre più interessati al loro aspetto, e che talvolta attingono direttamente dalle donne i consigli per prendersi cura di sé, anche dei propri segni del tempo che passa.
La grande attrice Anna Magnani implorava i truccatori che non le coprissero nemmeno una delle rughe del viso, per lei esse erano simbolo delle esperienze belle e brutte della vita, ma oggi giorno si inizia presto a prendersi cura di questo problema, ogni donna ci tiene ad avere un aspetto giovane che le dia sicurezza, compiacimento e che susciti ammirazione.
Tante donne, soprattutto quelle che per varie ragioni vedono sul proprio viso apparire segni marcati di invecchiamento, desiderano un viso più piacevole, ma non vogliono ricorrere alla siringa o al bisturi, oppure non ne hanno la possibilità. Sono sempre più numerose quelle che cercano delle soluzioni naturali e dei prodotti naturali, in questa loro ricerca sicuramente possono trovare un aiuto e anche una soluzione.