Che cos’è l’erosione dentale COMMENTA  

Che cos’è l’erosione dentale COMMENTA  

L’erosione dentale, anche detta erosione acida, è la perdita di smalto dentale causata dall’attacco di sostanze  acide.

dentatura-sana

Lo smalto dentale è la sostanza più resistente presente nel nostro corpo. Questo strato esterno così duro e  semi-trasparente protegge i denti sia dall’usura quotidiana causata dal mordere e masticare, che dalle  temperature dei cibi  troppo caldi o freddi. Lo smalto protegge anche i denti da acidi e sostanze chimiche che possono deteriorarli. 

Quando questo scudo viene danneggiato, si possono formare, nella parete dentale che si è erosa, delle cavità abbastanza profonde.


Questo fenomeno può essere riconosciuto e individuato in maniera molto semplice, soprattutto se ci si accorge di reagire in modo particolare all’assunzione di dolci o cibi e bevande calde o fredde, dal momento che  questi possono passare attraverso i buchi nello smalto fino a raggiungere i nervi sottostanti.


Ma quali sono le cause che portano all’erosione?

Una fra le più importanti è la secchezza della bocca: la saliva aiuta a prevenire la carie lavando via  batteri e resti di cibo ancora presenti in bocca, portando il livello di pH (acidità) a un livello neutrale.


Un’altra causa può essere la malattia da reflusso acido, o bruciore di stomaco. Il reflusso porta gli acidi dello stomaco fino alla bocca, con forti conseguenze per  lo smalto.

Anche assumere dolci, caramelle o farmaci ad alto contenuto di sostanze acide può essere dannoso. Proprio per questo si consiglia di ridurre al minimo l’assunzione di queste sostanze.

L'articolo prosegue subito dopo


Naturalmente, alcuni piccoli accorgimenti- come non digrignare i denti o evitare di spazzolare troppo energicamente la superficie dentale- insieme a una corretta igiene orale, possono aiutare a mantenere intatto lo smalto e proteggere il bianco dei denti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*